Navigazione anonima Firefox 42, per diventare fantasmi del web

Navigazione anonima. Un’utopia che potrebbe diventare presto realtà grazie a Firefox 42. Firefox 42 porta il livello di sicurezza ad un livello più alto di quanto si sia mai potuto constatare. Vediamo le novità in merito.

 

Benché le varie software house si impegnino nel rilasciare browser sempre più efficienti dal punto di vista della salvaguardia della sicurezza, vi sono delle falle che minano la navigazione anonima nel senso stretto del termine, consentendo così l’intromissione e lo studio dei nostri profili e delle nostre abitudini sul web. Ma da oggi, grazie a Firefox 42, la navigazione anonima è raggiungibile. Diventare fantasmi del web sotto tutti i punti di vista non è più solo un’opzione relegata ad un mondo onirico ma ne esiste la reale e tangibile possibilità.

Google Sicurezza

Navigazione Anonima- Firefox 42 alla riscossa

A pochi giorni dal rilascio delle versione stable di Firefox 41, il team di Mozilla lascia tutti a bocca aperta con il lancio di una nuova versione del volpino del web, Firefox 42 beta. Questa nuova versione introduce sostanziali cambiamenti in merito ad una nuova e più marcata gestione dei fattori di protezione utente durante la navigazione. É stata introdotta a tal proposito la funzione Tracking Protection attraverso la quale verrà attivata la modalità Private Browsing di primaria importanza per il blocco in locale dei dati di navigazione ed il tracciamento dati esterno da parte di siti e servizi un pò troppo invadenti.

navigazione anonima

“Nessuna modalità privata dei browser mainstream protegge dalla tracciatura dei siti web come la funzionalità che stiamo testando”

Questo quanto riferito in via ufficiale da Mozilla su un post dedicato. Alcuni siti utilizzano i servizi offerti da altri hosting di rete per tracciare i profili dei loro utenti servendosi di alcuni elementi di pagine web studiati e mascherati appositamente allo scopo. Tracking Protection si prefigge il compito di bloccare tali elementi a tutta garanzia della privacy e dell’anonimato in rete. Spesso e volentieri quindi, anche nel momento in cui crediamo di navigare in incognito, siamo costantemente tracciati e le nostre attività registrate senza esplicito consenso da parte nostra. La nuova funzione implementata in Firefox va ben oltre la semplice navigazione in incognito poiché blocca o in caso limite riduce la quantità di informazioni che pervengono alle suddette società.

anonimato

La modalità Private Browsing introduce un nuovo elemento di spicco: il Control Center. Mozilla invita tutti i propri utenti a provare le novità introdotte con la beta del nuovo browser nell’attesa di poter sfornare la versione finale del prodotto. Vengono inoltre fornite indicazioni circa le modalità di esclusione e fruizione di tali modalità.

Il browser è disponibile per sistemi PC e Android.