Netflix in Italia, prezzi ufficiali e banda minima per tutti i pacchetti

Nella giornata di oggi, Netflix ha annunciato tramite il suo nuovo account italiano di Twitter i prezzi ufficiali per le tre tipologie d’abbonamento che saranno disponibili, a partire dal prossimo mese di ottobre, quando il servizio della TV on demand sarà finalmente attivo, in Italia. Sorprese particolari non ce ne sono e le indiscrezioni emerse nei giorni scorsi sono state, di fatto, confermate ufficialmente oggi da Netflix stessa. Vediamo ora i prezzi e le caratteristiche di tutte le tipologie d’abbonamento di Netflix in Italia. Netflix tim vision

Gli utenti interessati al servizio potranno partire dal pacchetto Base che, al costo di 7,99 Euro al mese, permette di accedere i contenuti da un unico dispositivo ed in qualità standard. Per accedere a questo pacchetto è richiesta una banda minima di 0.5 Mbps mentre la banda raccomandata è pari a 1.5 Mbps. Il pacchetto Intermedio, invece, prevede un prezzo di 8.99 Euro al mese e consente all’utente di abilitare due dispositivi per accedere ai contenuti di Netflix. La risoluzione massima a cui è possibile accedere con questo pacchetto è la FullHD e la banda minima richiesta è pari a 3 Mbps. 

Il pacchetto top di gamma di Netflix in Italia, ovvero il pacchetto Superiore, prevede un costo di 11.99 Euro al mese e consente l’accesso in simultanea al catalogo da quattro dispositivi. La risoluzione massima per visualizzare i contenuti è la 4K Ultra HD. Il principale ostacolo per accedere al pacchetto top di Netflix in Italia è, senza alcun dubbio, la banda minima richiesta che risulta essere pari a 15 Mbps. E’ bene specificare che non tutti i contenuti inclusi nel catalogo di Netflix saranno disponibili in qualità 4K. La maggior parte dei contenuti (serie TV, film e altro) di Netflix sarà comunque disponibile in FullHD e, quindi, sarà accessibile con il pacchetto Intermedio al prezzo mensile di 8.99 Euro. In aggiunta a ciò, ricordiamo, che Netflix utilizza un algoritmo particolare per lo streaming che permette al video di adattare in tempo reale la qualità e la risoluzione a seconda della banda a disposizione dell’utente. Per ora, quindi, non ci resta che attendere ulteriori informazioni in merito al debutto ufficiale di Netflix in Italia.