Nexus 5: come passare da 32GB a 64GB di memoria

Nexus 5 è stato un terminale decisamente apprezzato dal pubblico per le sue spiccate doti prestazionali unite ad un prezzo decisamente più che abbordabile che gli ha consentito di ottenere il meritato successo facendolo divenire un terminale main stream molto apprezzato dal pubblico.

La sua popolarità è, nel tempo, cresciuta progressivamente anche se si è potuto assistere a non poche ed accese critiche in merito al limitato quantitativo di spazio di archiviazione disponibile. Ed ecco la soluzione: sostituire la ROM interna da appena 16GB/32GB con una più capiente eMMC da ben 64GB. Come? Ce lo spiega un utente di XDA-Forum che si è cimentato nell’ardua impresa. Seguiteci.

Nexus 5 upgrade 64GB come fare:

Un intraprendente utente XDA, frustrato per via dello scarso spazio disponibile a bordo del proprio dispositivo Nexus 5 si è cimentato nell’impresa di sostituire il suo vecchio chip da 32GB in tecnologia eMMC 4.0 con un’economica nuova soluzione da 64GB acquistata online per appena $30, basata sul nuovo standard eMMC 5.0 senza incontrare problemi di sorta nella sostituzione del componente.
L’utente, che è riuscito soddisfacentemente a compiere l’impresa, si è detto soddisfatto della buona riuscita dell’operazione e non lamenta più problemi di scarso internal storage.

Per portare a compimento la procedura, KApetz2 ha utilizzato un sistema di saldatura ad aria per sostituire il microchip ed ha successivamente riscritto la tabella delle partizioni in modo tale da rendere disponibile tutto lo spazio di archiviazione aggiuntivo disponibile che passa ora da 32GB a 64GB, con grande soddisfazione dell’utente. Di seguito il risultato dell’operazione compiuta:

Nexus 5 64GB
Et voilà! Nexus 5 64GB

Nexus 5 mod 64GB

Nexus 5 sostituzione ROM
Le saldature BGA sono difficili da gestire e richiedono particolare attenzione nell’allineamento

La domanda sorge spontanea: Ma quanto è difficile realizzare questa mod Nexus 5?
La risposta è semplice e, benché all’apparenza appaia come un lavoro da 15 minuti o giù di lì, bisogna considerare che il medesimo processo viene svolto da robot pre-programmati studiati appositamente per garantire la massima precisione. Vista la difficoltà, infatti, sarebbe impensabile applicare lo stesso processo per un’intera catena di distribuzione.

Non sognatevi nemmeno lontanamente, quindi, di improvvisarvi tecnici visto che la questione richiede quantomeno un minimo di esperienza con stazioni di saldatura e dissaldatura ad aria ed una certa dose di sangue freddo.

Il processo di saldatura di componenti BGA (Ball Grid Array) è molto difficile e richiede un livello di precisione nel posizionamento che non consente margini di errore. Un non corretto allineamento delle parti o una cattiva saldatura comprometterebbero, infatti, l’hardware rendendolo inutilizzabile nel migliore dei casi.

Tuttavia i vantaggi sono palpabili. Non si ottiene, infatti, solo un incremento dello spazio di memoria aggiuntivo per il nostro Nexus 5, ma anche una maggior reattività dovuta all’impiego del nuovo chip con standard di operatività 5.0 che va a sostituire la vecchia specifica voluta dal produttore.

Se ti senti coraggioso e vuoi cimentarti nell’impresa, consulta il thread ufficiale ed effettua il mod del tuo telefono garantendoti velocità e risorse aggiuntive di memoria.

Lasciaci pure tutte le tue impressioni in proposito e, nel caso in cui decidessi di intraprendere quest’impresa, contribuisci ad aiutare gli altri utenti della community fornendo magari un riscontro step-by-step della procedura documentando la tua esperienza. Contiamo sul tuo aiuto. Non dimenticare di commentare e condividere. VIA