Nexus 6P: Snapdragon 810 sotto controllo, surriscaldamento evitato

La presenza del SoC Snapdragon 810 di Qualcomm tra le specifiche tecniche del nuovo Nexus 6P, il phablet realizzato in collaborazione tra Huawei e Google, ha destato non poche preoccupazioni nelle scorse settimane. Il chipset di Qualcomm, infatti, soffre di diversi problemi nella gestione del calore che, per alcuni smartphone, si sono tradotti in evidentissimi problemi di surriscaldamento. Nexus 6P

Stando ad una prova realizzata da Android Police, che ha già avuto modo di testare il nuovo Nexus 6P, il device riuscirebbe a gestire perfettamente lo Snapdragon 810 senza mai raggiungere temperature troppo elevate. Il team del noto portale, con l’ausilio di uno scannero termico, ha sottoposto un esemplare di Nexus 6P a diversi test. Con 5 minuti di navigazione e social media e 5 minuti di gaming con Sky Safari 2, la temperatura della scocca metallica ha toccato quota 37 gradi centigradi.

Una serie ripetuta di benchmark hanno portato la temperatura esterna del dispositivo (nella zona tra la fotocamera posteriore e il sensore di impronte digitali) sino ad un massimo di 41 gradi centigradi. Una temperatura decisamente contenuta soprattutto se si considera che, nello stesso test, l’Exynos 7420 del Samsung Galaxy S6 Edge raggiunse i 49 gradi centigradi. In sostanza, ciò che emerge da questi test è che il Nexus 6P dovrebbe essere riuscito a domare il complicato Snapdragon 810 nella gestione delle temperature d’esercizio e non dovrebbe dare alcun problema di surriscaldamento all’utente.

Ricordiamo che il Nexus 6P può contare su di un ampio display AMOLED da 5.7 pollici di diagonale con risoluzione QHD e su di una scocca in metallo. A completare il comparto tecnico del phablet di Huawei troviamo 3 GB di memoria RAM, 32 o 64 GB di storage interno, una fotocamera posteriore da 12.3 Megapixel, una fotocamera anteriore da 5 Megapixel, una batteria da 3.450 mAh ed un sensore di impronte digitali posto nella parte posteriore. A giocare un ruolo molto importante nella gestione delle temperature d’esercizio ci pensa anche il nuovo sistema operativo Android 6.0 Marshmallow, disponibile sul Nexus 6P in versione stock come da tradizione della gamma Nexus. Per il momento, quindi, non ci resta che attendere il debutto sul mercato italiano del nuovo Nexus 6P per avere un’ulteriore conferma sul comportamento dello Snapdragon 810 sul phablet di Huawei.