Note 7 tra dubbi e domande: ecco cosa può fare chi lo possiede o lo attende

Hai ordinato, hai acquistato, o volevi comprare un Galaxy Note 7, ma cosa sta succedendo in Italia? Volendo prenderla con filosofia, la ricarica con il botto non fa parte delle nuove tecnologie previste per il nostro millennio, motivo per il quale la signora Samsung preferisce non accollarsi ulteriori rischi, e rinvia la distribuzione dei suoi malcapitati NOTE 7 all’ultima settimana di Settembre, per inciso si parla dal 26.09, che con un voler essere ragionevoli può essere considerato entro il 03/05 Ottobre.

Note 7 batteria

Note 7: Prenotazioni e Consegne Ritiri per sostituzione

Fino a venerdì 2 settembre era ancora in vendita in alcuni store, ma abbiamo capito che non si può più acquistare un Note 7 e che ogni terminale esistente è stato ritirato dal mercato?

Si ma peggio ancora, visto che lo scarico a magazzino della merce nei negozi è già avvenuto, sappiate che chiunque venda un terminale con seriale identificativo compreso tra quelli della serie a rischio ne consegue multa e “diffida”, motivo per il quale nessun rivenditore fisico o online, potrà portare avanti i preordini ricevuti (e da quanto emerso, dovrebbero rimuovere gli stessi dalle esposizioni attive)

note 7 ordini

Per differire dalla situazione? Cercherò di farvi chiarezza sulle possibilità di portare avanti il preorder, consci del fatto che Samsung ha dichiarato che chi ha intenzione di mantenere valido lo stesso, in conseguenza alla registrazione sul portale People otterrà VR + SD 256GB (qualora abbiate avuto precedentemente un note) e i 50.00 € di voucher in regalo per correre ai ripari sul disagio, spendibili sul Samsung shop.

Leggi anche: Note 7 esplode e danneggia stanza di un Hotel: il caso incredibile

Note 7 prenotazione e preordini

Ricapitolando, per chi ha ordinato il Note 7

chi ha saldato interamente può
– tenere valido l’ordine saldato ed attendere nuova partenza del prodotto
– richiedere rimborso completo

chi ha versato il solo acconto può
– tenere valido acconto con prossima richiesta di saldo
– richiedere rimborso completo

Note 7 ritiro e sostituzione

Chi è già in possesso di un Note 7

Samsung Italia afferma di essere coinvolta attivamente nel contattare di volta in volta, tutti i clienti possessori del malcapitato Note dalla batteria incriminata, tutti coloro che hanno registrato il terminale su Samsung People verranno contattati, chi ancora non lo avesse fatto può procedere in due modi:

-Restituire il device c/o il rivenditore negozio dove è stato effettuato l’acquisto,

-contattare Samsung per il ritiro gratuito tramite corriere presso la vostra abitazione

e alternativamente

-restare in attesa della nuova data di commercializzazione del terminale e ritirare il voucher da 50€ da spendere sul samsung shop

oppure restituire definitivamente e richiedere il rimborso dell’intero prezzo di acquisto

NOTE 7 ITALIA E SOSTITUZIONI

Alcuni clienti hanno provato a chiedere un muletto che non è previsto da Samsung, non si ha una data certa di restituzione sulla sostituzione del note 7 se non la stessa della sua ri-commercializzazione. Gli operatori dell’assistenza affermano ufficiosamente che il nuovo lancio avverrà a ottobre (non sanno ancora la data precisa), poiché questa settimana concluderanno le chiamate e dalla prossima inizieranno i ritirare tutti i telefoni che dovranno tornare in Corea per essere controllati dagli ingegneri, solo al termine di tutto questo rilanceranno le vendite.

 

Note 7 e il controllo tramite IMEI

Come abbiamo già detto è stato predisposto per i soli terminali acquistati da Hong Kong a Macao, di conseguenza qualsiasi imei non idoneo inseriate, il sistema vi risponderà ‘your Galaxy Note7 is not in the affected IMEI number range’, ma questo risulta un esito decisamente non attendibile.note 7 ricerca imei

Vi consigliamo di rivolgervi direttamente all’assistenza clienti Samsung, o al seguente recapito di numero verde dedicato 800.025.520.

Leggi Anche: Galaxy Note 7 richiamo: spunta la pagina ufficiale di Samsung

Hai un Galaxy Note 7 e non hai riscontrato problemi? Buon per te, è vero e non è detto che tutti i terminali siano difettati dal momento che si tratta solo dei lotti di produzione che presentano alcuni tipi di batterie.

I casi di danneggiamento rilevati dai centri di assistenza alla data del 1 settembre (ma se ne sono verificati molti anche in seguito) sono 35: 17 in Korea, 17 negli USA e 1 in Taiwan.

Inoltre in merito alle voci che sono circolate sul web che sostenevano che le batterie difettose si riferiscano solamente a quelle prodotte da Samsung SDI, la società ha confermato che i fornitori delle stesse con cui collabora sono diversi.

Ad ogni modo, non affidarti alla fortuna! Hai registrato l’imei? Contatta tu stesso Samsung, nessun terminale tra tutti quelli che sono stati venduti può ritenersi esente da verifica. L’assistenza comunica che ogni possessore del phablet verrà contattato, e sono già diversi gli utenti che sono stati convocati per la sostituzione o il rimborso.

Leggi Anche: Samsung: come sapere se il vostro Galaxy Note 7 è nuovo e sicuro

E chi voleva acquistare un Note 7?

Per il momento sappiamo che si dovrà aspettare non prima del 3 ottobre per recarsi in un negozio fisico o attendere disponibilità online, ma aspettiamo ancora notizie ufficiali.

E voi cosa ne pensate di tutta questa faccenda? Dite la vostra commentando oppure condividete l’articolo sui vari social o giratelo a chi potrebbe essere utile.