Note 7: Samsung punta sui colori per rilanciare le vendite

Ultimamente Samsung Electronics ha fatto proprio un bel scivolone, dopo essere venuta a conoscenza del fatto che lo 0.1% dei suoi nuovi Note 7 sono stati soggetti a problemi di batteria che, per quanto esigua possa sembrare la cifra, hanno portato ad una perdita stimata in ben $1 miliardo e ad un conseguente calo di fiducia da parte del consumatore finale, verso cui la società si pone ora sfruttando le varianti colore messe a disposizione del dispositivo.
NOTE 7

Il richiamo Note 7, infatti, pare possa avere ripercussioni anche in futuro, quando tutti i problemi troveranno risoluzione come già avvenuto in Cina, dove al momento sono in commercio soluzioni con pacco batterie differente.

Ad ogni modo, il potenziale calo di fiducia potrebbe manifestarsi comunque ed è per questo che il colosso sudcoreano, secondo un recente rapporto emerso tra le pagine di KoreaHerald, la società ha deciso di puntare al colore, ovvero alla concessione della variante Black Onyx Galaxy Note 7 in Corea del Sud il prossimo mese.

La richiesta per questa variante ha causato inizialmente un boom delle vendite sui mercati internazionali ed è per questo che Samsung ha deciso di puntare alla nuova variante anche in Corea del Sud in vista dell’introduzione di iPhone 7, il quale potrebbe sfruttare il momento favorevole per guadagnare terreno sulla sudcoreana e sul suo Note 7.

galaxy note 7

LEGGI ANCHE: Galaxy Note 7: Samsung avvia controllo IMEI, per Hong Kong e la Cina

La società, infatti, utilizza schemi colore differenti in relazione ai mercati di vendita ed esclude quindi alcune soluzioni rispetto ad altre. In questo caso, però, la situazione ha richiesto una mossa avventata onde rilanciare il mercato e garantirsi la piena fiducia del pubblico. Le vendite riprenderanno entro un paio di settimane e sarà solo allora che avremo modo di vedere se la nuova strategia Samsung ha fornito i risultati sperati sulle vendite Note 7.