Nuovi dettagli sul flasgship Meizu: schermo 2k ed Exynos 7422

Uno screenshoot apparso sul noto social network cinese Weibo fornisce dettagli ancora maggiori riguardo il prossimo smartphone top di gamma di Meizu: dovrebbe avere un SoC Samsung Exynos 7422, 4 GB di RAM LPDDR4, schermo 2k da 6 pollici e 32 GB di velocissime memorie eMMC 5.0.

Meizu

Nel corso della giornata di ieri si sono diffuse su internet alcune immagini che rivelano la notevole dotazione di questo nuovo performante dispositivo top di gamma che annuncia prestazioni davvero notevoli.

Dall’immagine, diffusasi attraverso il social network cinese Weibo scopriamo innanzitutto che il SoC non dovrebbe essere più l’Exynos 7420, come anticipato nel corso della settimana, ma il più potente e performante Octa-core Exynos 7422 a frequenza base di 1.5-2.1 GHz utilizzato nel Galaxy Note 5 caratterizzato dall’integrazione simultanea non solo di CPU, GPU modem e controller di memoria ma anche di RAM e storage, con conseguenti miglioramenti nella gestione dell’elettronica e sull’impatto globale delle prestazioni del nuovo Meizu.

Meizu social

Il sistema beneficerà, a quanto pare, di ben 4GB di memoria RAM di tipo LPDDR4  mentre lo storage di massa prevede l’adozione di memorie ultraveloci in standard eMMC 5.0 da 32GB espendibili sino a 128GB tramite slot microsd card. Il Meizu dovrebbe inoltre avere a corredo un display davvero generoso che lo colloca nella fascia di mercato dei phablet superando ben ampiamente i famigerati 5″ del mercato smartphone arrivando a ben 6″ di diagonale su risoluzione 2K. Equipaggia un modulo camera da 20.7 MPixel su lenti in vetro zaffiro puro con stabilizzatore ottico d’immagine ed una batteria da ben 4100 mAh inserita in una scocca in alluminio di spessore 7,2mm . Il sistema operativo è il celebre Android 5.0 (Lollipop) con interfaccia proprietaria Flyme 5.0.

Ignote, per il momento, restano le caratteristiche della GPU mentre sappiamo che il dispositivo sarà compatibile con lo standard di comunicazione LTE cat. 4G.

Un prodotto che sicuramente ha tutte le carte in regola per portare l’azienda ad un livello superiore a quello cui attualmente è relegato. Non resta che verificare tali indiscrezioni.