Oculus presenta il visore senza fili

Oculus, team di sviluppo di Oculus Rift acquisito nel 2014 da Facebook, ha annunciato un nuovo visore VR senza fili e funzioni social da fruire nella realtà virtuale.

A presentare il nuovo visore è stato lo stesso numero uno di Facebook Marck Zuckerberg durante l’evento Oculus Connect 3. Un progetto costato 250 milioni di dollari al gruppo di Menlo Park, ma nel quale Zuckerberg intende investire altre risorse: il boss della società ha infatti dichiarato che supporterà il nuovo visore finanziandolo con ulteriori 250 milioni di dollari per la comunità degli sviluppatori.

Fa tutto da solo

Il nuovo visore non funziona semplicemente senza fili come una comune periferica che comunica con un PC via wireless, ma è un dispositivo indipendente al cento per cento. Il device per la realtà virtuale non richiede infatti la presenza di un hardware esterno, come potrebbero essere un PC, un notebook o uno smartphone, ma elabora tutti i calcoli in maniera autonoma.

Come è possibile? Il nuovo Oculus dispone di una fotocamera interna in grado di tracciare la posizione dell’utente senza necessità di sfruttare dispositivi esterni né per calcolare le elaborazioni grafiche né tantomeno per computare la posizione dell’utente. Il visore avrà però bisogno di un modello più o meno preciso del mondo reale in cui ci si trova, che riesce a ricavare dalle immagini dell’ambiente circostante catturate con la videocamera.

Oculus non ha ancora annunciato data e prezzo di lancio del nuovo visore.

LEGGI ANCHE
Samsung Gear Vr update Oculus APP risolve consumo rapido batteria

Facebook in realtà virtuale

Facebook potrebbe diventare in futuro un social network non solo digitale, ma anche virtuale. Sul palco della Oculus Connect 3, infatti, Zuckerberg ha annunciato altre novità sul fronte realtà virtuale all’interno di Facebook.

Presto arriveranno due nuove funzioni: i party, nei quali, indossando Oculus Rift, sarà possibile comunicare con altri otto utenti in realtà virtuale; e le stanze, che permetteranno di incontrarsi, parlare o guardare film sotto forma di avatar all’interno di un ambiente virtuale. Zuckerberg ha mostrato le novità sul palco dell’evento indossando un visore Oculus Rift mentre chattava su Facebook Messenger all’interno di una stanza virtuale.