Oculus Rift, HTC Vive e Samsung VR – Quale comprare?

Che fosse l’anno giusto per la Realtà Virtuale (VR) era qualcosa che si respirava nell’aria già da diversi mesi a questa parte, ma la conferma vera e propria si è avuta con l’acquisizione di Oculus Rift per $2 Miliardi da parte del colosso americano Facebook nel 2014. La concorrenza ovviamente non è stata a guardare e nei mesi a seguire si sono affacciati a questa tecnologia i produttori più disparati: HTC con HTC Vive e Samsung con il Gear VR, basato sullo stesso software del Rift, ma principalmente indirizzato ad un uso mobile.

Ognuno di questi device ha caratteristiche peculiari che li rendono specifici per un pubblico tanto vasto quanto eterogeneo. Certamente a variare è anche il prezzo con cui vengono offerti nel mercato moderno, ma adesso andremo a spiegarvi nel dettagli cosa rendere speciali ognuno di questi caschetti VR.

Oculus Rift

Oculus Rift

  • Prezzo: €740
  • Requisiti di Sistema: NVIDIA GTX 970/un’equivalente o migliore della AMD R9 290; Intel i5 4590 o migliore, 8 GB di RAM, uscita video compatibile con HDMI 1.3, 3 porte USB 3.0 e una USB 2.0 ed infine Windows 7 SP1 64-bit o superiore. Per un costo stimato di circa di €900-€1000.
  • Dimensioni Oculus Store: 50 tra giochi ed applicazioni dedicate
  • Sensori: Giroscopio, accellerometro, sensori ottici per il tracciamento dello spazio periferico
  • Risoluzione schermi: 1200×1080 ciascuno
  • Refresh Rate: 90 Hz
  • Cosa contiene la scatola d’acquisto: Headset Oculus Rift, i Sensori, Oculus Remote ed un Controller Xbox One.

Oculus Rift Pack

Oculus Rift è sicuramente l’apripista di questa tecnologia VR e si propone si portare nelle case degli hardcore gamer e dell’appassionato un’esperienza di realtà virtuale di qualità grazie all’assenza di lag, alla buona risoluzione dei pannelli per occhio, per allontanare l’incubo del Motion Sickness. Quando combinato con i sensori per il tracking dei movimenti il Rift vi catapulterà all’interno dei vostri intrattenimenti digitali preferiti.

I difetti però non mancano, seppur non siano propriamente intrinsechi della periferica. Parliamo infatti del prezzo che richiede per girare in maniera ottimale, ovvero un costoso PC da gaming che non tutti posseggono a casa e non sarebbero nemmeno disposti a comperare. Giocarci inoltre richiede l’utilizzo di un pad e ciò toglie quel senso di immedesimazione a cui tutti aspiriamo con la VR. A tal proposito arriveranno in un secondo momento dei controller per ovviare a questo problema, gli Oculus Touch, ma verranno venduti separatamente… insomma non proprio un bel biglietto da visita per gli early adopter.

HTC Vive

HTC Vive

  • Prezzo: €899
  • Requisiti di Sistema: NVIDIA GeForce GTX 970 o AMD R9 290 equivalente o superiore, Intel i5 4590 o AMD FX 8350 o superiore, 4 GB di RAM, uscita HDMI 1.4 o DisplayPort 1.2 o migliore, almeno una USB 2.0 e Windows 7 SP1 o superiore; per un costo stimato di circa €1000.
  • Dimensioni Store: Previsti almeno 50 giochi al lancio
  • Sensori: Accellerometro, Giroscopio, Sensori laser di posizione e camera frontale
  • Risoluzione Schermi: 2160×1200
  • Refrash Rate: 90 Hz
  • Cosa contiene la scatola d’acquisto: l’Headset, due motion controller disegnati per il VR, due base station, le cuffie, cuscinetti facciali alternativi, panno per la pulizia.

HTC Vive Pack

A dispetto del suo direttissimo concorrente HTC Vive fa quel passettino in più per cercare di consegnare nelle mani degli utenti un’esperienza VR a 360° con tutti i crismi e le comodità del caso. Grazie alla station per il tracking del movimento e dei controller dedicati, la complessità e la naturalezza con cui sarete trasportati nei mondi di gioco sarà ineguagliabile per molto tempo e avrete la sensazione di toccare fisicamente ciò che viene renderizzato a schermo.

Come Oculus Rift però il prezzo più elevato (seppur giustificato da una qualità superiore) deve essere aggiunto ai circa €1000 richiesti per il PC high-end richiesto per funzionare ottimamente. Chi però è disposto a spendere €899 per HTC Vive è il giocatore “accanito” che con tutta probabilità possiede già una macchina sufficientemente potente. Comunque, rimane una tecnologia molto costosa ed esclusiva durante il suo primo periodo di vita.

Samsung Gear VR

Samsung Gear VR Pack

  • Prezzo: €99,99
  • Requisiti di Sistema: Compatibile con i seguenti smartphone Samsung – Galaxy S7, Galaxy S7 Edge, Galaxy Note 5, Galaxy S6 Edge+, Galaxy S6 e Galaxy S6 Edge, per un costo stimato che va da €600 a €800 a seconda del modello scelto.
  • Dimensione App Store: Oltre 200 applicazioni compatibili
  • Risoluzione Schermi: Basato sulla risoluzione del display utilizzato, ma generalmente è consigliabile usarlo sui QuadHD (2560×1440)
  • Refresh Rate: 60 Hz

Se HTC Vive ed Oculus Rift combattono per cercare di conquistare l’affetto e l’attenzione del gamer PC, Samsung Gear VR si tuffa su una porzione di consumatori in gran parte differenti per utilizzo e soprattutto per la spesa richiesta in fase di acquisto. Samsung mette quindi nelle tasche degli utenti un headset VR per soli €99. Ovviamente la qualità dell’esperienza sarà notevolmente ridimensionata rispetto a due citati sopra, ma basta infilarci dentro lo smartphone ed il software riconoscerà automaticamente l’output.

Lo svantaggio principale è che comunque per funzionare il Samsung Gear VR richiede smartphone top di gamma che comportano in ogni caso una bella spesa, più abbordabile, ma €600 sono pur sempre €600 ma potrebbe essere quella via di mezzo ed un ottimo modo di sperimentare la Virtual Reality con una spesa modica.

Samsung Gear VR

Cosa ne pensate della ventata di novità che Oculus Rift, HTC Vive e Samsung Gear VR stanno portando (o porteranno presto) nel mercato tecnologico odierno? Quanto vi interessa l’acquisizione di un caschetto per la realtà virtuale? Fatecelo sapere con un commento qui sotto.