NVidia Point of View esce dal mercato delle GPU: fallimento

Point of View nasce quale azienda olandese di prodotti grafici legati al mercato NVidia GPU, Si rende partecipe a partire dall’anno 2000 anche in Italia con una serie di prodotti interessanti votati al mercato delle schede grafiche discrete che, nel periodo, conoscono un discreto successo ma che, in data odierna, manifestano l’immagine di una società ormai al collasso, portatasi al fallimento e, stando alle fonti ufficiali, ormai irrimediabilmente compromessa.

L’azienda ha presentato domanda di fallimento e la corte di Oost-Brabant si è fatta quindi carico di nominare un liquidatore. Peccato, visto e considerato che nel periodo compreso tra il 2007 ed il 2008 la società andava a gonfie vele.

Sicuramente in molti ricorderanno le passate glorie Point of View NVidia risalenti all’epoca delle arcinote schede della serie 8000 e 9000 che, nel tempo, hanno lasciato poi il posto agli altri produttori in secondo per conto di NVidia Corporation.

Nella speranza di poter in qualche modo riprendersi dal fallimento ormai incombente, Point of View le ha tentate proprio tutte, anche portarsi alla commercializzazione di tablet, notebook ed accessori correlati che, ad ogni modo, non sono stati in grado di far risalire la società in lento ed inesorabile declino.

Le cause del fallimento, e quindi dell’ormai definitiva intrapresa decisione, sono tutt’ora sconosciute benché le cause prime siano certamente da ricercare in una serie di errori e scelte di sviluppo non proprio azzeccate. point of view nvidia gpu

In aggiunta, il mercato dei prodotti PC ora in decrescita di certo non ha giovato alle società minori che, tra l’altro, si sono dovute scontrare con le major del settore, le quali detengono in tutto o in buona parte una larga fascia del settore di vendita nel mainstream. Non resta che dire addio a Point of View. Possiedi o hai posseduto una scheda video NVidia realizzata da POV?

LEGGI ANCHE: NVidia GeForce GTX 1050 e 1050 Ti: specifiche e prezzi delle nuove GPU