Pornhub apre una sezione dedicata alla realtà virtuale

L’industria dell’intrattenimento per adulti, come già fantasticato e vociferato da tempo, ha deciso di abbracciare ufficialmente e con grande calore l’arrivo della realtà virtuale. L’impero della pornografia sta investendo molto in questa tecnologia innovativa che si appresta ad invadere il mercato, il tutto per cercare di portare ai propri aficinados qualcosa di mai provato prima. L’obiettivo è in sostanza quello di dare all’utente un’esperienza hot a 360° gratuitamente.

Il sito Pornhub.com, stimato da Alexa per essere il 65esimo website più visitato su Internet, ha lanciato un canale gratuito destinato interamente alla realtà virtuale. La compagnia americana è stata la prima a fare questo passo e non è nemmeno estranea a questo tipo di feature, visto che ha anche collaborato in alcuni film di Hollywood come la commedia Sex Tape con Cameron Diaz; ed ha patrocinato una serie di trailer a 360° del business pornografico di BaDoinkVR. 

Il CEO di quest ultima, tale Todd Glider, ci comunica come la creazione di questi trailer ha incoraggiato gli utenti di Pornhub a sottoscrivere un abbonamento a BaDoinkVR e di come ci sia stato un aumento considerevole nelle views di tutti i contenuti girati per garantire l’esperienza ancora più immersiva.

Pornhub

Fondata nel 2007, Pornhub conta oltre 3 milioni di video e attrae più di 60 milioni di visitatori al giorno, e possiede la community di membri più grande di subscribers, composta da circa 4 milioni di membri (intesi come persone).

“Pornhub è uno dei canali di distribuzione del porno più grandi a livello mondiale,” a detta di Glider. “L’aggiunta della categoria VR e dei contenuti sponsorizzati da BaDoinkVR hanno incrementato la curiosità e l’affezione dei consumatori e fungono da ispirazione per le altre compagnie per iniziare ad offrire materiale compatibile per la realtà virtuale.”

“Il porno è ancora oggi mainstream. E’ un trend topic ricorrente nelle conversazioni delle persone e nei media. Questo è molto importante perchè amplia la consapevolezza della massa nei confronti della virtual reality. La VR infatti è ancora una tecnologia nascente che invaderà, dopo gli early adopter, anche il mercato delle grandi masse.”

In un recente sondaggio condotto da Horizon Media ha infatti scoperto che due terzi dei cittadini degli Stati Uniti non era a conoscenza di un headset come Oculus Rift e HTC Vive.

I nuovi video promossi da Pornhub sono ottimizzati sia per dispositivi Android che iOS e supporteranno nativamente Samsung Gear VR, Oculus Rift e il Google Cardboard. Per promuovere questa iniziativa ha cominciato inoltre il give away di oltre 10.000 prototipi di Cardboard.

Pornhub VR OCulus Rift

Corey Price, vice presidente della stessa Pornhub, pone la realtà virtuale come la prossima fase su cui verterà l’intera industria dell’intrattenimento per adulti, grazie al fatto che restituirà un’esperienza full immersion che non proverebbero da nessun altra parte.

“I nostri utenti adesso non solo potranno vedere i nostri video, ma ne saranno i protagonisti e avranno la sensazione di interagire con le/i loro porno star preferite/i”.

Voi cosa ne pensate? Francamente anche noi pensiamo che il mercato dell’intrattenimento per adulti riceverà davvero una spinta notevole nell’implementazione della VR nei propri video, e non stentiamo a credere che anche gli altri colossi del porno faranno altrettanto. Fateci sapere cosa ne pensate postando il vostro commento nel box qui sotto.