PornHub avvia Bug Bounty ed offre una maxi ricompensa

Il proverbio “tieni stretti gli amici e ancora di più i nemici” sta diventando una un vera e propria filosofia per molti siti. Infatti, sempre più numerosi servizi web stanno tentando di avere al proprio fianco Hacker, offrendo ricompense a coloro che saranno capaci di trovare Bug.

Questo sistema prende il nome di Bug Bounty ed è stato già utilizzato da numerose aziende web tra cui Mega, Facebook e Google e nella giornata di oggi anche PornHub si è unito alla campagna.

Questa iniziativa consiste nel dare un compenso di 50 dollari agli utenti che troveranno i bug più semplici, fino ad arrivare ad un massimo di 25000 dollari per i difetti più fastidiosi.

Qualche tempo fa Google aveva messo in palio un premio di 100.000 dollari per chi trovasse i difetti sui Chromebook e l’iniziativa è risultata essere davvero molto efficace.

Pornhub

Ovviamente il bug bounty prevede un piccolo regolamento, infatti per ricevere il compenso dovrete essere i primi a trovare i bug e se qualcuno l’ha già segnalato ma il difetto è ancora presente non riceverete nulla. Inoltre i Bug devono essere segnalati entro 24 ore dalla scoperta. Tuttavia, Pornhub si impegna a dare una risposta alle segnalazioni entro 30 giorni e di risolvere i bug segnalati entro 90.

Secondo la pagina HackerOne, Pornhub ha iniziato la caccia ai bug 11 mesi fa, e ha risolto 23 segnalazioni di vulnerabilità da allora anche se il programma bug bounty Pornhub è stato solo reso pubblico solo Martedì 10 Maggio.

L’iniziativa risulta essere molto intelligente, infatti con oltre 1,1 miliardi di visitatori del sito nel solo mese di aprile 2016, Pornhub potrebbe essere un sito web attraente per gli hacker che cercano di diffondere malware. E già in passato vi erano stati diversi attacchi informatici

Dunque non ci resta che augurare buona fortuna a tutti gli utenti di Pornhub e per chi fosse interessato ecco altre notizie sull’argomento:
Pornhub apre una sezione dedicata alla realtà virtuale