Prezzo “assurdo” per Samsung Galaxy Note 7: lo comprerete al lancio?

Samsung Galaxy Note 7 sarà presentato ufficialmente il prossimo 2 agosto e no, non avrà un prezzo basso. Questo per una serie di motivi: sarà un vero top gamma, sia nella costruzione che nei materiali e scheda tecnica utilizzata, e poi perché è destinato a un utenza business, che di solito ha i fondi per spendere e per richiedere il massimo da uno smartphone.

E tutti gli altri utenti? Si dovranno rivolgere alla fascia più “bassa”, che bassa non è, cioè S7 e S7 Edge. Sammobile dice che Galaxy Note 7 costerà ben 849 euro, 50 euro in più al prezzo di listino di Galaxy S7 Edge. Se questo sarà il prezzo in tutto il mondo, aspettiamoci un ulteriore rincaro in Italia, come avviene per tutti i materiali elettronici, causa IVA più alta, equo compenso e molto altro.

Samsung Galaxy Note 7, ok il prezzo è alto

LEGGI ANCHE: Clamorosa svolta per Samsung: ufficiale Galaxy Note 7, le ragioni del nome

Samsung Galaxy Note 7

Insomma il prezzo sarà molto alto anche perché pare che sparirà la versione da 32 GB ma ci saranno solo quelle da 64 GB, 128 GB e 256 GB. Se la 64 GB costerà circa 879 euro almeno, a quanto arriverà quella da 256? Supererà di sicuro i 1000 euro, almeno da prezzo di listino. L’unico modo per ovviare a questi prezzi folli è attendere: non anni ovviamente, ma solo qualche mese.

E’ risaputo infatti che gli smartphone Android tendono a svalutarsi molto velocemente, a circa 4 mesi dall’uscita. Anzi, questo trend si sta facendo ancora più estremo, col Galaxy S7 disponibile al lancio già a meno di 50 euro rispetto al listino prezzi. Dipende poi se lo si acquisterà con garanzia Italia o Europa, per la seconda il prezzo potrebbe calare sensibilmente.

LEGGI ANCHE: Valanga di foto per Samsung Galaxy Note 7 mostrano una sorpresa mai vista

Non resta che attendere il 2 agosto per scoprire la verità, ma dobbiamo assolutamente chiedervelo: comprereste un Samsung Galaxy Note 7 da 64 GB al lancio al prezzo non proprio basso di 879 euro?