Quitter: addio alle interruzioni dei social su Mac

Marco Arment è ben noto sul web per il suo lavoro a Tumblr, creatore di applicazioni per iOS, come Instapaper e Overcast, famoso anche per la sua carriera di podcaster abbastanza prolifico. Dopo aver militato nei diversi campi della compagnia di Cupertino, Arment ha deciso di concentrare la sua attenzione su di un settore che era rimasto praticamente intaccato dalla sua influenza. Stiamo parlando del Mac.

Da un’analisi approfondita del tempo trascorso a lavorare al sua Mac, Arment è giunto ad una conclusione che accumuna tutti gli utenti: troppo tempo perso tra i social, a discapito delle occupazioni primarie. Spinto da un desiderio di ripristino della sua produttività è nata Quitter, una nuova applicazioni che consente di eliminare ogni distrazione generata dai social, semplice e funzionale.

quitter disattiva social mac

Quitter: la prima app di Marco Arment per Mac

Quitter è un programma di utilità che consente agli utenti di stabilire una serie di regole per quelle applicazioni ritenute essere fonte di distrazione. Ad esempio, se considero che Tweetbot stia occupando una porzione importante del mio tempo, posso aggiungere un filtro che chiude o nasconde automaticamente l’applicazione dopo un dato intervallo di tempo stabilito.

Le applicazioni che vengono aggiunte a Quitter sono impostate con un soglia di inattività predefinita della dura di 10 minuti, ma gli utenti possono scegliere di cambiare tale valore, per renderlo più o meno lungo a seconda delle proprie esigenze. Gli utenti possono anche scegliere semplicemente di nascondere l’applicazione, invece di chiuderla completamente come viene impostato di default.

Tra i vari accorgimenti, Marco consiglia, per rendere più efficace la funzione di Quitter, di disattivare l’opzione di tenere nel Dock le applicazioni che si intende silenziare, in modo da consentire a queste applicazioni di essere rimosse più facilmente. Naturalmente, ci sono sempre delle eccezioni alle regole che si stabiliscono, consentendo, ad esempio, di eliminarne rapidamente alcune, attraverso l’opzione di disattivazione nella barra dei menu.

Quitter certamente non è la prima applicazione che mira a ridurre le distrazioni, ma essendo gratuita e offerta da uno sviluppatore di tutto rispetto, è altamente consigliata nella comunità Mac. Il punto forte di questo programma è che non si tratta del solito strumento che limita definitivamente l’utilizzo delle applicazioni considerate fonte di distrazione. Al contrario, le nasconde o le chiude trascorso un certo periodo di tempo.

Marco ha vagliato la possibilità di pubblicare Quitter su Mac App Store, ma l’ha abbandonata a favore del suo sito web. Per questo motivo potete scaricare la nuova applicazione Quitter per Mac con sistema operativo OS X 10.10 o successivi gratuitamente dal suo blog.