Realizzata una cover smartphone per ricevere… messaggi olfattivi!

L’olfatto è uno dei sensi che rievoca sensazioni forti e ricordi che gli altri sensi riescono solo marginalmente a reinterpretare. L’obiettivo di oCase è quello di rendere possibile la ricezione degli odori da un capo all’altro del canale di comunicazione grazie ad una semplice cover che funziona su smartphone e tablet.

oCase, per smartphone che hanno fiuto

Dopo aver visto come ricaricare lo smartphone respirando ed aver appreso del nuovo scanner molecolare per dispositivi mobili, che promette di rivoluzionare la percezione fisica degli oggetti intorno a noi, torniamo a parlare di nuovi prodotti che incrementano l’interattività coi nostri smartphone. Oggi tocca ad oCase. Di cosa si tratta?

oCase è il nome voluto per il nuovo interessante prodotto di una gamma di realizzazioni create appositamente per interagire col nostro olfatto: oBooks, utilzzabile per accompagnare la lettura dei libri con straordinarie sensazioni olfattive; oNotes che permette di creare messaggi dalle fragranze uniche. A questi si aggiungono i cosidetti oMedia, per la trasmissione a distanza di odori per video e audio. Insomma, una vera e propria rivoluzione sensoriale in piena regola. Smartphone odori

La cosiddetta oPlatform, che contempla tutte le implementazioni precedenti, sbarcherà sul mercato già dalla prossima primavera ed arricchirà la nostra user-experience grazie a fragranze appropriate che si accompagnano ai vari scenari. Tutto grazie ad una comunissima cover smartphone creata dalla Vapor Communications.

L’azienda, fondata dal docente universitario di Harvard Edward David, si era già resa protagonsita attraverso l’introduzione di un device chiamato oPhone, grazie al quale si era riuscito a creare un dispositivo funzionalmente utile per la ricostruzioni degli odori. Tuttavia la campagna Indiegogo non ha riscosso il successo sperato.oCase-oPhone

L’oCase, invece, basa la propria efficacia su un dispositivo più discreto dal punto di vista delle dimensioni, ma che riprende in toto la struttura voluta per l’oPhone. Attraverso un sistema di cartucce, dette oChips, contenenti una serie di resine, l’oCase è in grado di produrre le fragranze desiderate.

Come ogni altra cover per tablet o smartphone non serve altro che agganciarla allo chassis ed utilizzarla allo stesso modo di un paio di comuni auricolari, dai quali fuoriesce la musica. Inseriamo dunque la cover, e gli odori arrivano al nostro naso proprio come se ci trovassimo fisicamente immersi nell’ambiente.

Assieme alla nuova cover verrà rilasciata la versione aggiornata di oNotes per iPhone ed iPad. Tuttavia Il prodotto è ancora in fase di testing avanzato, e non è stato ancora immesso sul mercato. Fonte: ZeusNews