Recensione HTC Desire Eye

L’HTC Desire Eye è uno degli smartphone più interessanti prodotti da HTC negli ultimi mesi. Si tratta di uno smartphone di fascia alta che si posiziona al vertice della gamma di dispositivi Desire e rappresenta un elemento di collegamento con i top di gamma della serie One. A conti fatti ci troviamo di fronte ad uno smartphone completo sotto ogni punto di vista, con un design  in pieno stile HTC ed una scheda tecnica di sicuro interesse. L’HTC Desire Eye rappresenta, senza dubbio, una valida alternativa ai top di gamma del mondo Android.

htc desire eye recensione

SCHEDA TECNICA

  • Sistema operativo: Android 5.0.2 Lollipop con HTC Sense  UI 6.0
  • Wi-Fi: Wi-Fi 802.11 a/b/g/n, dual-band, Wi-Fi Direct, DLNA, hotspot
  • Connettività: GSM / HSPA / LTE
  • Bluetooth: v4.0, A2DP, apt-x
  • USB: Micro USB 2.0
  • GPS: A-GPS/GLONASS
  • Display: IPS 5.2 pollici Full HD 1080 x 1920 pixel, 424 PPI
  • Protezione schermo: Corning Gorilla Glass 3
  • Peso: 154 grammi
  • Dimensioni: 151.7 x 73.8 x 8.5 mm
  • Chipset: Qualcomm Snapdragon 801
  • CPU: Quad-Core da 2.3 GHz
  • GPU: Adreno 330
  • RAM: 2 GB
  • Storage: 16 GB espandibili tramite microSD sino a 128 GB
  • Fotocamera posteriore: 13 megapixel, 4208 x 3120 pixels, autofocus, dual-LED (dual tone) flash, Geo-tagging, touch focus, face detection, panorama, HDR
  • Fotocamera anteriore: 13 Megapixel, autofocus, dual-LED (dual tone) flash, HDR
  • Batteria: 2400 mAh non removibile

DESIGN

L’HTC Desire Eye si caratterizza per una scocca in policarbonato in grado di sostituire egregiamente il tradizionale metallo presente nella serie One. Il device, infatti, presenta dei materiali di ottima fattura con la parte posteriore che si caratterizza per una lavorazione opaca mentre gli elementi frontali possono contare su di una lavorazione lucida. Il mix finale è decisamente interessante e contribuisce a dare personalità al device. La qualità costruttiva è ottima, non vi sono scriccioli di alcun tipi e la certificazione IPX7 di resistenza all’acqua del device rappresenta una garanzia.

L’elemento principale della parte frontale dello smartphone, oltre all’ampio display FullHD da 5.2 pollici, è senza dubbio la fotocamera anteriore dotata di un sensore da 13 Megapixel con Flash LED True Tone molto ben visibile nella parte alta della scocca. Sempre nella parte frontale del telefono troviamo, opportunamente celati rispetto alla gamma One, la doppia cassa frontale BoomSound. Sul bordo destro troviamo i tasti di accensione-spegnimento ed il tasto per la regolazione del volume oltre al tasto per controllare la fotocamera posizionato nella parte inferiore. Sul bordo sinistro, invece, sono collocati gli slot per la microSD e per la nano SIM. Il bordo superiore ospita il tradizionale jack per le cuffie mentre il bordo inferiore la porta microUSB. Passando alla parte posteriore dell’HTC Desire Eye, caratterizzata come detto da policarbonato opaco, troviamo, nel bordo superiore sinistro la fotocamera principale.

HARDWARE

Come detto in precedenza, l’HTC Desire Eye ha davvero poco da invidiare agli attuali top di gamma del mondo Android. Oltre al già citato display da 5.2 pollici FullHD, il device monta il SoC Snapdragon 801, ovvero il chip di Qualcomm utilizzato dai principali top di gamma del 2014, con CPU Quad-Core da 2.3 GHz, GPU Adreno 330 e 2 GB di memoria RAM. Si tratta di specifiche di ottimo livello che garantiscono performance eccellenti nell’utilizzo di tutti i giorni e sono in grado di gestire al meglio anche i giochi più pesanti e complessi. A completare la dotazione hardware troviamo una memoria interna da 16 GB, espandibile tramite microSD, una batteria da 2500 mAh, una fotocamera posteriore da 13 Megapixel ed una fotocamera anteriore sempre da 13 Megapixel.

DISPLAY

L’HTC Desire Eye monta un display IPS da 5.2 pollici caratterizzato da una risoluzione FullHD, pari a 1080 x 1920 pixel. Il vetro è un Gorilla Glass 3, una garanzia in termini di resistenza agli urti ed ai graffi. Il pannello dell’HTC Desire Eye è, senza dubbio, di ottima qualità con una buona resa dei colori. Il punto di forza principale è, senza dubbio, rappresentato dalla luminosità molto alta e dal sensore di luminosità che funziona molto bene.

SOFTWARE

Sbarcato sul mercato internazionale con Android 4.4.2 KitKat, l’HTC Desire Eye ha ricevuto nelle scorse settimane l’aggiornamento software con il debutto del nuovo Android 5.0.2 Lollipop che porta con sé il Material Design introdotto da Google con la nuova versione del suo sistema operativo e diverse nuove funzioni. Il comparto software del device è personalizzato dall’interfaccia utente HTC Sense 6.

FOTOCAMERA

Uno degli aspetti più interessanti dell’HTC Desire Eye è, senza dubbio, rappresentato dalle due fotocamere da 13 Megapixel montate una sulla parte anteriore ed una su quella posteriore del device ed entrambe supportate da un doppio flash LED. La camera posteriore garantisce prestazioni di buon livello, in rapporto alla concorrenza, con scatti di buona qualità anche in condizioni di luce meno intensa.HTC Desire Eye recensione fotocamera

La camera anteriore rappresenta, senza dubbio, uno dei punti di forza del device risultando perfetta per tutti gli appassionati di selfie. Ottima l’interfaccia della fotocamera che garantisce un’immediatezza di utilizzo di alto livello sia in versione manuale che in versione automatica. Entrambe le fotocamere possono registrare video in FullHD a 30 fps caratterizzati, per altro, da un audio di pregevole fattura. Una delle caratteristiche interessanti del device è la possibilità di effettuare foto o video in split-screen utilizzando, in contemporanea, entrambe le fotocamere.

HTC Desire Eye recensione fotocamera 2

AUDIO, RICEZIONE e BATTERIA

L’HTC Desire Eye viene promosso a pieni voti per quanto riguarda il comparto telefonico con un audio in capsula ottimo, ricezione sopra la media e eccellenti performance del vivavoce grazie all’altoparlante Boom Sound. Il software Sense dà un contribuito ulteriore nella gestione del comparto telefonico con funzioni, come la ricerca smart, di sicuro interesse per l’utente. Per quanto riguarda l’autonomia di utilizzo, lo smartphone di HTC raggiunge la sufficienza senza mettere in mostra risultati particolari. Grazie ad una batteria da 2.400 mAh è possibile concludere una giornata intera anche se un intenso utilizzo dello smartphone può richiedere il ricorso alle funzioni Risparmio Energetico e Risparmio Energetico Estremo. Una batteria più capiente, in questo caso, non avrebbe fatto male.

Video Recensione

CONCLUSIONI

L’HTC Desire Eye rappresenta, senza alcun dubbio, una soluzione quanto mai interessante che si va a collocare di poco al di sotto degli attuali top di gamma del mercato Android rispetto ai quali offre però prestazioni del tutto comparabili. Lo Snapdragon 801 rappresenta, infatti, una solidissima base di partenza su cui HTC ha costruito uno smartphone completo sotto ogni aspetto che può rappresentare una valida alternativa a smartphone un po’ più costosi. Le due fotocamera da 13 Megapixel sono più che buone e daranno senza dubbio soddisfazioni agli utenti che amano scattare foto con i propri smartphone. Attualmente, il device può essere acquistato in Italia ad un prezzo di circa 400 Euro.

 

Ringraziamo Sgnoogle (Francesco Sgnaolin) per la realizzazione del video.

  • Marcello

    Si, vabbè ma che standard supporta? 3G, 4G, LTE +… cosa?

    • Walter Gobbi

      LTE, grazie.