Come recuperare foto cancellate da SD

Accidenti !! Ho cancellato le foto delle mie vacanze. E adesso come faccio? Non disperate. Non ancora perlomeno. Se avete erroneamente cancellato alcune foto presenti sulla scheda SD potete cercare di recuperarle. Potreste riuscire con buona probabilità a recuperare le vostre foto se l’area di memoria in cui si trovavano non è stata ancora sovrascritta da altri dati. Ma vediamo ora come recuperare foto cancellate dalla scheda di memoria SD-card.

Ripristinare foto cancellate da memoria SD

La riuscita dell’operazione dipende in gran parte dal fattore fortuna dato che le schede di memoria operano continue letture e conseguenti riscritture a seconda di dove esse sono installate (fotocamere, smartphone, PC, ecc…). Quindi possiamo dire che avrete maggiore possibilità di recupero in un dispositivo come una fotocamera piuttosto che su uno smartphone, dove le applicazioni scrivono e riscrivono dati con maggior frequenza. Comunque tentar non nuoce, visto inoltre che non dovremo sborsare nemmeno un centesimo. Vi basterà adoperare gli opportuni software. Perciò sbrighiamoci e vediamo finalmente come recuperare foto cancellate da SD sia su Personal Computer (PC) che su dispositivi mobile come smartphone e tablet Android.

Come recuperare foto cancellate da SD-card su Personal Computer

PhotoRec rappresenta per antonomasia il miglior software free utilizzabile per tentare di ripristinare foto cancellate da SD.  Compatibile con una molteplicità di sistemi tra cui Windows, Mac OS X e Linux, nulla ha da invidiare alle più blasonate soluzioni a pagamento in termini di percentuale di affidabilità di recupero.

Per scaricarlo sul tuo PC, collegati al sito Internet seguendo il link appena sopra in evidenza e seleziona la voce Windows. A download completo, scompatta l’archivio scaricato in una cartella qualsiasi del tuo disco fisso ed avvia l’eseguibile denominato: qphotorec_win.exe.

Nella finestra che appare in primo piano, seleziona la lettera relativa all’unità SD da esaminare dall’apposito menu a tendina (quello collocato in alto nell’immagine sopra); clicca poi sulla partizione da cui intendi recuperare le foto (ad es. 1. FAT32) e metti il segno di spunta accanto alla voce corrispondente al file system con cui il drive è stato formattato (FAT/NTFS/HFS+/ReiferFS,ecc…). Accertati che in basso a destra ci sia selezionata la voce Free (decisamente più veloce poiché esamina il solo spazio libero) e procedi con l’operazione.

Arrivati a questo punto clicca su File formats e seleziona le tipologie di file che intendi recuperare con PhotoRec: trattandosi di foto, ti consiglio di lasciare la spunta solo sui formati JPG, PNG e RAW ma puoi comunque scegliere liberamente le tipologie di file che t’interessano. Per salvare le preferenze clicca su OK.

Per concludere, premi il pulsante Browse, seleziona la cartella di salvataggio e premi Search per avviare la ricerca e il recupero delle immagini. La durata dell’operazione varia in relazione al quantitativo di dati da processare ed alla quantità di memoria disponibile per l’unità.

Nel caso in cui non riuscissi a recuperare le foto prova a ripetere l’operazione mettendo il segno di spunta accanto alla voce Whole (effettua la scansione sull’intera unità, molto più lenta) anziché su Free dal menu precedente.

 

Come recuperare foto cancellate da SD su smartphone e tablet

Se sbadatamente hai eliminato le foto dal tuo smartphone o dal tablet Android abbiamo la soluzione che fa al caso tuo. Puoi affidarti a DiskDigger disponibile su Google PlayStore. L’unico inconveniente è che per funzionare occorre che il file hosts in uso al sistema sia modificato e che dunque siano concessi i permessi di root utente sul dispositivo. Dopo aver effettuato l’installazione concediamo i permessi di accesso root all’applicazione se abilitati sul device. Ricordiamo che è disponibile una versione PRO che permette il recupero di numerosi altre estensioni di file immagine. Procediamo allora al recupero delle nostre amate foto avviando una scansione della scheda SD dopo aver selezionato le estensioni che ci interessano dal relativo menu e dopo aver declinato l’acquisto della versione PRO dell’app a meno che non vi siano ulteriori necessità.

Al termine del processo seleziona l’icona in alto a destra (floppy disk) e tappa su Save selected files locally dal nuovo menu in evidenza.

Esiste un’altra possibile soluzione che vi consentirà di avere maggiori chance di recupero. Il software in questione si chiama Undeleter ed effettua una scansione molto approfondita che richiede perciò più spreco di tempo. Il risultato potrebbe essere però più che soddisfacente. La versione PRO a €3.99 consente inoltre il recupero di documenti, archivi ed altri file di diverse applicazioni.

photorec.png

Link | PhotoRec

Link per Smartphone e Tablet Android | DiskDigger /Undeleter

Conclusione

Se quindi siete in fibrillazione per il fatto di aver perso dei preziosi ricordi e non sapete come fare, adesso avete delle potenziali soluzioni. Naturalmente ricordiamo che le variabili in gioco sono tante e che se non si interviene per tempo il recupero si potrebbe risolvere in un fallimento. Vale però sempre la pena provare. Spero di esservi stato di aiuto. Un saluto da FocusTech.