, ,

Ricaricare lo smartphone con un dito: la nuova sfida di Samsung

Ricaricare lo smartphone è un problema per tutti, pensate a quante volte la batteria rimane a secco quando avremmo bisogno di fare una telefonata o consultare mail e messaggi. Da questo punto di vista sono stati fatti grandi progressi, tuttavia il problema della carica rimane. Non sempre è possibile accedere a una presa elettrica, alcuni provvedono con batterie esterne, ma quanto sarebbe comodo poter ricaricare lo smartphone con il semplice tocco delle dita?

Un po’ come avviene con la dinamo della bicicletta diciamo, un’idea semplice che può suonare curiosa, ma presto potrebbe essere realtà. Uno dei brand tecnologici più prestigiosi è coinvolto, parliamo di Samsung. La casa sudcoreana sta infatti valutando soluzioni innovative per risolvere definitivamente il problema della ricarica. Scopriamo insieme questo affascinante progetto.

Ricaricare lo smartphone con il movimento

Usare i movimenti delle dita per ricaricare lo smartphone, non è fantascienza, un gruppo dell’Università della Pennsylvania è al lavoro per riuscire in questo scopo, i primi risultati sono stati pubblicati sulla rivista Advanced Energy Material. Coinvolta nel progetto anche Samsung, da sempre molto attenta alle nuove tecnologie nel campo della ricarica.

Ricaricare lo smartphone con il tocco delle dita: la nuova sfida arriva dalla Pennsylvania.
Ricaricare lo smartphone con il tocco delle dita: la nuova sfida arriva dalla Pennsylvania.

La chiave sono i movimenti lenti, come ad esempio quelli compiuti dalle dita sul touchscreen, tramite una tecnologia a diodi ionici si riesce a trasformare l’energia cinetica in corrente elettrica. Uno degli autori dello studio ha fissato il 40% della ricarica come obiettivo di questa nuova tecnologia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…