, ,

Riscaldamento globale: alcuni animali potrebbero rimpicciolirsi

Secondo alcuni studiosi, il riscaldamento globale potrebbe avere effetti visibili sulla vita di alcuni mammiferi, destinati a rimpicciolire. Lo studio parte dall’analisi di alcuni animali preistorici.


Il riscaldamento globale è un argomento che divide, molti sono preoccupati circa gli effetti di un processo che potrebbe cambiare in maniera radicale la vita sulla terra, altri non credono che sia in atto una simile trasformazione e invitano alla cautela. L’opinione pubblica è divisa, molti comunque continuano a suonare l’allarme.

Stando ai dati resi noti dalla comunità scientifica, il pianeta si sta scaldando e se anche ogni nazione stoppasse le emissioni in questo momento per vedere risultati apprezzabili servirebbe attendere il 2050. Una situazione che potrebbe avere un impatto ben visibile anche sugli animali, i mammiferi in particolare. Scopriamo insieme perché.

Animali più piccoli a causa del riscaldamento globale

Uno studio pubblicato questa settimana sul giornale Science Advances condotto da un team di ricercatori illustra gli effetti dell’aumento della temperatura sulla morfologia dei mammiferi, con particolare riferimento alla loro taglia.

riscaldamento globale animali


Lo studio sostiene che, mantenendo questo trend, alcuni mammiferi saranno destinati a rimpicciolire. L’analisi parte dall’osservazione di frammenti ossei di quattro animali che esistevano nel tardo Paleocene, dunque circa 57 milioni di anni fa, comparandoli con quelli di età più recente, nota come Eocene.

LEGGI ANCHE Biologi evoluzionisti vogliono riportare in vita animali estinti

Tra questi anche l’Arenahippus pernix, antenato dei nostri cavalli, e il Diacodexis Metsiacus, una sorta di maiale della misura di un coniglio. Animali ormai dimenticati ma che possono fornire indicazioni preziose per quanto riguarda il rapporto tra temperatura e dimensioni.

LEGGI ANCHE Esiste anche una mappa che ti dice che aria stai respirando

La differenza di 3 gradi Celsius tra le epoche prese in analisi evidenzia una riduzione delle dimensioni nell’arco di circa 10 mila anni. Una regola che trova conferma in altre ere geologiche, dunque è lecito immaginare che al fronte di un riscaldamento senza precedenti tale fenomeno potrebbe essere ben più veloce.

LEGGI ANCHE Apple vince ancora: alta tecnologia nel rispetto dell’ambiente

Ma perché i mammiferi diventano più piccoli? Un corpo più piccolo rende più efficiente il processo di raffreddamento del corpo, inoltre la mancanza di acqua e cibo sarebbe ulteriore causa di questo fenomeno.

Di seguito vi mostriamo un video che descrive accuratamente il fenomeno in questione.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…