Samsung potrebbe segnare la fine dei televisori 3D

Samsung Electronics, così come i competitor di settore, sta volgendo la sua attenzione altrove rispetto alla tecnologia 3D implementata attraverso le proposte dell’anno scorso nel settore TV. Una manovra che potrebbe segnare definitivamente la fine di un’era tecnologica. Vediamo come stanno realmente le cose.

Samsung TV 3D destinata all’oblio digitalesamsung TV Oled

Stando alle rivelazioni rinvenute su SamsungRumor, pare che la società sudcorena così come le concorrenti proposte di mercato sia seriamente intenzionata all’abbandono di una tecnologia di fruizione dei contenuti molto in voga negli anni passati e che sarebbe ora destinata al dimenticatoio digitale a favore delle nuove tecnologia emergenti e della realtà virtuale.

Stesso discorso per LG, che all’inizio dell’anno aveva manifestato a chiare lettere l’intenzione di procedere ad una più marcata diffusione di prodotti certificati OLED ed HDR intelligente che ben si scostano dai parametri della diffusione tridimensionale.

Samsung stessa lo aveva dichiarato anzitempo e l’impegno dimostrato nello sviluppo delle nuove tecnologie QLED l’avvicina ad LG, attualmente leader alla pari nel settore produttivo degli apparati di radio e telediffusione domestica. Samsung Smart TV 3D UE55H6670SZXZT

Molti altri produttori sono seriamente intenzionati ad accrescere la loro presenza sul mercato attraverso nuove proposte che rientrano a pieno titolo nel settore Premium TV che in alcun modo contempla il 3D View. Nel giro di due anni, considerando la progressione temporale e lo stato di avanzamento delle nuove tecnologie, potremmo trovarci di fronte al completo e totale abbandono di questa tecnologia di visualizzazione.

Il futuro, a quanto pare, è tutto incentrato su quelle che saranno a tutti gli effetti i futuri standard qualitativi dettati dalla congiunta presenza delle trasmissioni HDR in formato 4K. Tecnologie che segneranno la morte del 3D come lo conosciamo oggi.

D’altro canto sono complici della prematura dipartita di questa tecnologia anche la mancanza reale di contenuti di rilievo e di certo, fattore di non secondaria importanza, il fatto di dover indossare fastidiosi occhiali 3D per tutta la durata della trasmissione.

Leggi anche: Samsung TV SUHD: inizia l’era del Quantum Dot Display

E voi che cosa ne pensate in proposito? Siete d’accordo con i ragazzi di SamsungRumors o credete che la tecnologia sia destinata a rimanere in piedi? Avete un televisore con tecnologia 3D stereoscopica integrata? Lo utilizzate? Adoperate a tal proposito, l ‘apposito box dei commenti che trovate in fondo al post per farci conoscere anche il vostro punto di vista sulla faccenda. Vi aspettiamo numerosi, non mancate.