Samsung Electronics: si pensa di dividere in due l’intera società

Già due mesi addietro, un fondo comune statunitense denominato Elliott Associates aveva proposto lo scorporo societario di Samsung Electrnonics, fiore all’occhiello dell’omonimo gruppo con sede nella Corea del Sud. Si era parlato, nell’occasione, della possibilità di realizzare due distinte società tra loro collegate che rendessero onore a quel 70% strutturale non sfruttato dovuto all’eccessiva complessità di fondo della struttura stessa. Nel particolare, si sono previste soluzioni che contino su una holding concepita formalmente quale proprietà aziendale ed una sezione operativa vera e propria.

Inoltre, il fondo comune aveva invitato l’azienda ad una quota di pagamento unica sul dividendo di $27 miliardi di dollari delle sue riserve finanziarie totali, con l’impegno di provvedere alla distribuzione dell’almeno il 75% di questi come dividendo e fondi per la nomina di alcuni amministratori indipendenti.

Samsung non ha ancora rilasciato alcuna dichiarazione in merito alla proposta portata avanti dal fondo comune, limitandosi soltanto a comunicare la presa in carico della questione, ora posta all’attenzione di un’azienda che, già da domani, potrebbe verosimilmente una risposta.samsung

Proprio così. Infatti, secondo un recente rapporto pubblicato stamane presso il quotidiano economico locale di Seoul, la società starebbe prendendo in considerazione l’idea di una scissione in risposta a quanto proposto dal piano Elliot. Una fonte, infatti, ha provveduto a questa incredibile segnalazione.

Ad ogni modo non è ancora chiaro se Samsung Business, ed in particolare la famiglia Lee, sia intenzionata ad accettare integralmente le proposte portate alla loro attenzione dal fondo comune americano. Di fatto, con la direzione Lee al comando, Samsung ha seriamente rivalutato le proprie scelte in merito all’organizzazione del suo Core Business e nelle aree di crescita future.

Samsung si dividerà in due o no? Il Consiglio di Amministrazione, secondo il rapporto, pare si debba riunire entro domani e, solo allora, ne sapremo di più. Non perderti tutte le novità al riguardo.