Samsung blocca la produzione del Galaxy Note 7 per pericolo esplosioni

Il momento di crisi per Samsung non si ferma e dopo i vari problemi avuti con Apple, continua la crisi del marchio coreano, questa volta con l’obbligata sospensione della produzione di Galaxy Note 7, dopo aver ricevuto una serie di report su smartphone esplosi.

Alcuni fra i maggiori rivenditori statunitensi, AT&T e T-Mobile, e australiani, hanno fermato le vendite dei Galaxy Note 7 e addirittura sono stati banditi sempre negli USA dalle compagnie aeree, dopo che la scorsa settimana è uscito del fumo da un dispositivo verificato con nuova batteria, durante un volo in partenza della Southwest Airlines e i passeggeri sono stati costretti a evacuare.

“Se fosse permesso a Note 7 di continuare a rimanere sul mercato, potrebbe portare al più grande atto di un brand che si autodistrugge nella storia della moderna tecnologia”.

Queste le parole di Eric Schiffer, l’esperto di strategie di brand e consulente per la gestione della reputazione aziendale di Samsung. Già lo scorso 2 settembre, la sudcoreana ha annunciato un richiamo globale di 2.5 milioni di Note 7 a causa della batterie difettose che facevano entrare in combustione lo smartphone.

Ha contattato un altro fornitore e nel giro di due settimane si è dotata di nuove batterie che ha iniziato a rimpiazzare con quelle difettose. Tuttavia, a causa dei problemi di questi ultimi giorni, la compagnia coreana si è sentita costretta a prendere questa drastica decisione.

LEGGI ANCHE: Galaxy Note 7 che esplodono, gli ultimi sei casi clamorosi

 

galaxy note 7

Crisi per Samsung a causa del Note 7 e dell’hedge funds, “Elliot Management”

Il ritiro dal mercato annunciato da Samsung per il Note 7 coincide con un momento di forte pressione per l’azienda visto che si trova a dover pagare 27 miliardi in dividendi, a causa del “hedge funds, Elliot Management”, che spinge sulla rivalorizzazione del marchio e su un cambiamento del business model.

Non é certo un momento facile per Samsung che per preservare la sua immagine ha deciso di rimuovere completamente il Note 7 dalla produzione e si presume di bloccare nuovamente la sua commercializzazione. Vedremo cosa accadrà nei prossimi giorni.

LEGGI ANCHE: Galaxy Note 7, esplode un’ altra unità dello stock SICURO