Samsung e Fox ancora insieme per un migliore futuro tecnologico

La cross-multimedialità che sta caratterizzando la tecnologia nell’ultimo decennio passa anche attraverso partnership ambigue e dalla dubbia fattibilità. Un esempio potrebbe essere la collaborazione tra Samsung e 20th Century Fox, nata nel 2013 alla Secure Content Storage Association (SCSA), con lo scopo ultimo di creare, ideare e sviluppare nuove tecnologie per fornire un’esperienza audio visiva sempre migliore all’utente finale.

In una recente intervista fatta a Danny Kaye, vice presidente esecutivo e a capo della divisione di ricerca globale e strategia tecnologico per Twentieth Centyru Fox Home Entertainment, ha espresso la soddisfazione nata dalla partnership con il colosso sud coreano e delle imminenti novità in arrivo nei prossimi mesi:

“Samsung e Fox hanno collaborato per molti anni allo sviluppo di nuove tecnologie. Nel corso degli anni abbiamo maturato una profondo rispetto reciproco e adesso stiamo discutendo per portare la collaborazione ad un livello superiore.”

Due anni fa, nel 2014, fu lanciato il Fox Innovation Lab: ovvero una progetto che vedeva una TV Samsung UltraHD (3840x2160p) integrare un sistema che facilitasse l’accesso a contenuti video targati, per l’appunto, 20th Century Fox e categorizzati sotto il nome di Video Pack.

Nel 2015 invece Samsung e Fox hanno apportato il loro contributo nella nascita dell’UHD Alliance, un consorzio nato con lo scopo di fissare le linee guida per lo standard minimo da rispettare per le generazioni che verranno per quel che concerne display e contenuti audio e video. Questo tipo di collaborazione ha anche risvolti commerciale che Samsung ha sapientemente sfruttato, come il bundle di 3 film targati Fox con l’acquisto del lettore Blu-Ray UltraHD UB-K8500.

Per sottolineare la profondità e la salute della collaborazione tra i due colossi, Won Jin Lee, vice presidente esecutivo e capo della divisione business e visual display di Samsung Electronics, ha detto:

“Il nostro obiettivo consiste nell’offrire la miglior esperienza per i consumatori, preservando le intenzioni del regista senza distorcerne la visione e senza compromessi. Stiamo rispondendo alle richieste del mercato, dell’industria e degli utenti con questa collaborazione continuativa. Condividiamo un obiettivo comune: garantire la miglior esperienza possibile per l’intrattenimento domestico. Le nostre abilità complementari ci hanno aiutato ad incrementare progressivamente il livello qualitativo, per noi e per l’industria.”

L’intento di questi due giganti dell’intrattenimento e del settore tecnologico è quindi fondamentalmente quello di creare un percorso che possa essere un punto di riferimento per altri esponenti del genere. Voi cosa ne pensate di questa alleanza tra Samsung e Fox? Fatecelo sapere con un commento qui sotto.