Samsung Galaxy Note 5, la versione Dual SIM supporterà le microSD

Dopo tantissimi rumors ed indiscrezioni, sembra oramai certo che il nuovo Samsung Galaxy Note 5 non presenterà il tradizionale slot per microSD cosi come accade con il Samsung Galaxy S6 ed il Galaxy S6 Edge. Stando a nuove informazioni sul device però, la versione Dual SIM del nuovo Samsung Galaxy Note 5, che come da tradizione di Samsung non sarà commercializzata in tutti i mercati, potrebbe presentare uno slot ibrido che l’utente potrà sfruttare sia per inserire una seconda SIM, utilizzando appieno la connettività Dual SIM, sia per inserire una microSD ed espandere quindi la memoria interna del nuovo Samsung Galaxy Note 5 che, cosi come accade con i Galaxy S6 e S6 Edge, dovrebbe essere commercializzato in tre tagli di memoria: 32, 64 e 128 GB.

Come sappiamo, le versioni Dual SIM dei top di gamma di Samsung non vengono quasi mai commercializzate ufficialmente in Italia e, quindi, non sarà facile per gli utenti del nostro paese poter sfruttare questa funzione che potrebbe andare ad arricchire la scheda tecnica del Samsung Galaxy Note 5 Dual SIM. In ogni caso, anche in caso di mancata commercializzazione in Italia della versione Dual SIM del Note 5, gli utenti interessati all’acquisto potranno sfruttare i tanti negozi online che importano device commercializzati ufficialmente all’estero cosi come accade oggi con il Galaxy S6 Dual SIM.

Ricordiamo che il nuovo Samsung Galaxy Note 5 dovrebbe fare il suo debutto ufficiale il prossimo 13 di agosto nel corso dell’evento Unpacked che si svolgerà a New York. Durante tale evento, Samsung, come evidenziato da un teaser rilasciato negli ultimi giorni, presenterà, oltre al Note 5, anche un nuovo phablet, ovvero il nuovo Samsung Galaxy S6 Edge +, con display da 5.5 pollici QHD e bordi curvi come l’S6 Edge, ed un inedito tablet di cui, al momento, non si conoscono molti dettagli. Per ora, quindi, non ci resta che attendere la prossima settimana per scoprire tutte le novità che Samsung ha in serbo per il mondo della telefonia mobile nel corso dei prossimi mesi.