Samsung Galaxy Note 6: tra le specifiche display Slim RGB e 6 GB di RAM

In attesa della presentazione dei nuovi Samsung Galaxy S7 e S7 Edge, è già tempo dei primi rumors legati al futuro Samsung Galaxy Note 6 che, come da tradizione, sarà presentato dall’azienda coreana nel corso del secondo semestre dell’anno in corso. Le prime indicazioni sul comparto tecnico del nuovo phablet di Samsung evidenziano la presenza di un display “Slim RGB Super AMOLED” caratterizzato da una diagonale di 5.8 pollici (il Note 5 presenta una diagonale da 5.7 pollici) con risoluzione QHD pari a 1440 x 2560 pixel. Il display del nuovo Samsung Galaxy Note 6 dovrebbe adottare una nuova tecnologia “Slim RGB” che andrà a sostituire la matrice Diamond Pixel che troviamo sui dispositivi della gamma Galaxy S6. I dettagli di questa innovazione sono ancora sconosciuti ma appare chiaro che Samsung punterà, ancora una volta, ad innovare il segmento di mercato degli smartphone presentando un Note 6 in grado di sorprendere non solo per le prestazioni ma anche per un display eccellente che dovrebbe caratterizzarsi anche per un ridotto consumo energetico rispetto ai pannelli utilizzati oggi da Samsung.Note 6

Il nuovo Samsung Galaxy Note 6 sarà il primo smartphone di Samsung a superare la barriera dei 4 GB di memoria RAM. La casa coreana, infatti, dovrebbe montare sul suo nuovo phablet ben 6 GB di memoria RAM, una specifica che dovrebbe garantire prestazioni eccellenti in multitasking. Il device dovrebbe essere realizzato in due versioni, una da 64 GB ed una seconda da 128 GB. In entrambi i casi, Samsung utilizzerà una memoria di tipo UFS 2.0 in grado di offrire velocità eccellenti sia in lettura che in scrittura. A completare la scheda tecnica del Samsung Galaxy Note 6 troveremo, con ogni probabilità, il sensore di nuova generazione da 12 Megapixel che Samsung presenterà in occasione del debutto dei nuovi Galaxy S7 e S7 Edge. Per quanto riguarda il SoC, invece, le possibilità sono molteplici. Oltre allo Snapdragon 820, il nuovo chipset top di gamma di Qualcomm, non possiamo escludere una soluzione progettata direttamente da Samsung come il nuovo Exynos 8890, che troveremo sui Galaxy S7 europei, o un altro SoC Exynos di nuova generazione non ancora presentato. Il sistema operativo sarà, naturalmente, Android Marshmallow con interfaccia utente TouchWiz (non mancheranno le personalizzazioni software per sfruttare al massimo la S-Pen).

Il nuovo Samsung Galaxy Note 6 sarà presentato, in va ufficiale, sul finire della prossima estate. Il device dovrebbe debuttare all’IFA di Berlino di settembre ma, come accaduto con il Note 5, potrebbe essere presentato in anteprima nel corso di un evento speciale organizzato da Samsung in agosto.
Fonte: Sammobile