Samsung Galaxy Note 7 regalerà milioni di clienti a Apple e Huawei

Gli utenti orfani di Samsung Galaxy Note 7 dovranno pure andare da qualche parte. Parliamo di milioni di persone che erano intenzionate ad acquistare il prossimo phablet della casa sud coreana. Ora però non lo possono più fare perché è stato ritirato dal mercato causa batterie esplosive. Ma a loro un top gamma serve. Anche se è impossibile trovare un degno sostituto di Note 7, sfidiamo a trovare un phablet con pennino e stesse funzionalità software, Natale si avvicina e saranno soprattutto Apple e Huawei a beneficiare dell’assenza sul mercato del device di Samsung.

Questo è almeno quello che dice una ricerca di Ming-Chi Kuo, conosciuto analista di KGI Securities, di certo non nuovo a coloro che seguono i rumor sui nuovi iPhone. Anche se molti utenti rimarranno fedeli al brand Samsung anche dopo il flop Galaxy Note 7, del resto la società sta fornendo parecchi bonus a chi rimane, come ad esempio un S7 Edge a 499 euro, parecchi invece “cambieranno sponda”, arrivando su iOS con iPhone 7 Plus o sceglieranno l’imminente top gamma Android, Huawei Mate 9.

LEGGI ANCHE: Galaxy S8 sarà un mostro di potenza: Samsung inizia produzione di massa dei chip a 10nm

Huawei Mate 9
Huawei Mate 9

Potrebbe accadere che per prima Apple e subito dopo Huawei vedranno un aumento degli ordini: dei 12-14 milioni circa di previsioni sulle vendite di Note 7 almeno 5-7 milioni passeranno a iPhone 7 Plus, questo per vari motivi. Il primo potrebbe essere la perdita di fiducia nel brand Samsung, si passa invece a coloro che cercano un device con doppia fotocamera o altri attirati dalle offerte con gli operatori.

Huawei presenterà il suo Mate 9 il prossimo 3 novembre, e con uno schermo fino a 2K di risoluzione, 5,9 pollici che curvo e doppia fotocamera: potrebbe realmente diventare realmente un degno sostituto di Note 7. Chi vorrà rimanere fedele ad Android sceglierà quasi sicuramente Mate 9.

Purtroppo Samsung “si è giocata Natale” con la tragedia Galaxy Note 7, o quasi. Tutto sarà puntato su Galaxy S8 ma non c’è fretta, ora non si può sbagliare, il controllo qualità sarà serratissimo per questo device top gamma, pena una perdita incommensurabile per il brand.

Galaxy Note 7