Samsung Galaxy Note 7, spuntano altre interessanti novità

Nelle scorse ore il solito e puntuale Evan Blass (meglio conosciuto come @evleaks) ha dichiarato alcune informazioni interessanti sul prossimo ed attesissimo Galaxy Note 7. La prima di queste è la conferma dell’arrivo del phablet con uno scanner per l’iride, del display da 5,7″, della fotocamera posteriore “dual-cam” e delle colorazioni con cui arriverà sul mercato, ma andiamo con ordine.

Galaxy Note 7: alcune novità e tante certezze

Come sempre in questi casi iniziamo dicendo che si tratta comunque di informazioni trapelate da un insider che, seppur sempre affidabile e puntuale, non si può ritenere una fonte sicura al 100%, per quello bisogna solamente attendere Samsung ed un comunicato da parte sua. Chiarito ciò procediamo con quanto dichiarato da @evleaks: anzitutto lo schermo sarà da 5,7″ (non più 5,8″) Super AMOLED con risoluzione QHD (2560×1440); la dimensione minima dello storage interno sembra essere 64 GB espandibili con la microSD, in linea quindi con quanto la piega che sta prendendo il mercato di abbandonare i 16 e 32GB visto l’enorme spazio occupato dalle foto e dai video in 4K. Con tutta probabilità ci aspettiamo di poter portare il Samsung Galaxy Note 7 fino a 256 GB di spazio interno.

Il reparto della sicurezza e fotografico erano due su cui il popolo di internet si è scontrato molto spesso, mettendo di in contrasto chi sosteneva in un’efficienza migliore nei lettori di impronte digitali piuttosto che quello dell’iride. Ebbene, secondo Blass Galaxy Note 7 utilizzerà proprio quest’ultimo, considerato più efficiente e sicuro. Per quanto riguarda la fotocamera in casa Samsung avrebbe optato per un numero di megapixel minore, rispettivamente 12 e 5MP, ma di qualità con il sensore dual-cam che abbiamo imparato ad apprezzare sul Galaxy S7 ed S7 Edge.

LEGGI ANCHE: Samsung Galaxy Note 7 confermato: cosa avrà in più dell’S7?

Le ultime due conferme trapelate sono state l’impermeabilità certificata IP68 contro acqua e polvere e l’arrivo nelle colorazioni nera, argento e blu. La certificazione IP68 ci ha lasciato francamente spiazzati poichè non ci saremmo aspettati questa caratteristica, vista anche la presenza dell’alloggiamento della S-Pen che teoricamente dovrebbe lasciare aperto un “buco” dentro la scocca. Sarà quindi molto interessante vedere come Samsung si sarà ingegnata per integrare tutta la comodità del pennino con l’impermeabilità.

Samsung Galaxy Note 7

LEGGI ANCHE: Ecco finalmente il logo del Galaxy Note 7

Voi cosa ne pensate? Vi sta convincendo questo Galaxy Note 7? State considerando l’idea di comprarlo al Day One? Insomma fateci sapere le vostre opinioni con un commento qui sotto alla news.