Samsung Galaxy Note 7: i suoi guai favoriranno il successo dell’iPhone 7?

Samsung sta vivendo grossi guai a causa del problema che sta riguardando il nuovo Galaxy Note 7. Questi problemi, così come hanno fatto notare numerosi esperti del settore, arrivano perfettamente in tempo con l’esordio sul mercato del nuovo iPhone 7, che arriva oggi sul mercato. La Commissione statunitense Consumer Product Safety ha annunciato un richiamo ufficiale del telefono Samsung Galaxy Note 7 Giovedi, citando come cause il pericolo “grave di incendio e ustioni” che potrebbero essere causati dal dispositivo. Il richiamo colpisce 1 milione di smartphone, secondo il CPSC.

Samsung Galaxy Note 7: i suoi guai la fortuna di Apple?

Samsung ha ricevuto 92 segnalazioni di surriscaldamento delle batterie negli Stati Uniti, tra cui 26 casi di ustioni e 55 segnalazioni di danni alla proprietà, tra cui incendi di auto e di un garage”, ha detto il portavoce di CPSC. “I guai di Samsung con il ritiro del Samsung Galaxy Note 7, potrebbero benissimo giocare a vantaggio di Apple, tanto più che il suo nuovo dispositivo iPhone 7 è appena arrivato sul mercato,”  ha dichiarato Barry Kirk, vice presidente degli specialisti della fedeltà del consumatore Maritz Motivation Solutions, nel corso di un’intervista rilasciata a FoxNews.com.

“Samsung ha quello che noi chiameremmo ‘vera fedeltà’, fedeltà che va al di là dei prezzi e si basa sulla qualità dell’esperienza del prodotto. Ovviamente questa fedeltà dei consumatori è stata messa a dura prova da quello che è successo al Samsung Galaxy Note 7, anche perchè questo prodotto è stato presentato in un tripudio di pubblicità il mese scorso e ha ottenuto recensioni entusiastiche. All’inizio di questo mese, però, Samsung ha ordinato il ritiro dal mercato dei telefoni, dopo che la sua indagine ha rivelato numerosi casi di esplosione causati dalle batterie a litio durante la carica. 

Apple ha presentato l’iPhone 7 lo scorso 7 settembre e i primi riscontri suggeriscono una massiccia domanda per la nuova versione del celebre ‘melafonino’. Il gigante tecnologico ha dichiarato a TechCrunch, all’inizio di questa settimana, che tutte le versioni di iPhone 7 Plus e  tutte quelle di colore nero lucido sono già esaurite e non saranno disponibili per i clienti nemmeno nei negozi Apple. L’azienda di Cupertino, ha detto che la disponibilità di diverse finiture di iPhone varierà in  base ai diversi partner e quindi Apple raccomanda ai clienti di verificare direttamente con i suoi partner.

Leggi anche: Samsung Galaxy A3 2017 rivelata scheda tecnica da Zauba e GFXBench

Samsung Galaxy Note 7

Drexel Hamilton, analista di Brian White, ha descritto il richiamo globale di Samsung come “propizio” per Apple in una nota rilasciata all’inizio di questo mese, con le immagini e i video che mostrano le esplosioni del Samsung Galaxy Note 7, che secondo l’esperto stanno causando un danno al marchio di Samsung e  un ulteriore rafforzamento di Apple. All’inizio di questa settimana, l’esperto ha anche notato il grande successo per il nuovo iPhone 7 nei pre-ordini di vettori come T-Mobile e Sprint. Altri analisti hanno notato un andamento simile. “Sulla base del nostro  lavoro di indagine,  si evince una forte domanda iniziale per il nuovo iPhone 7”, ha detto l’analista di Canaccord Genuity, Michael Walkley, in una nota pubblicata Venerdì.

L’esperto ha affermato di ritenere che le vendite iniziali per l’iPhone 7 siano migliori delle nostre aspettative, che ci porta a aumentare leggermente le nostre stime “. Canaccord Genuity ha aumentato la sua stima per le vendite di iPhone nel 2017 da 221 milioni a 226 milioni di telefoni. Apple ha preso la coraggiosa decisione di rimuovere il jack per cuffie su iPhone 7 e ha anche lanciato i nuovi AirPods wireless, che in questi giorni hanno avuto un sacco di attenzione da parte di appassionati e addetti ai lavori. Altre nuove caratteristiche che sono state molto apprezzate dalla gente, sono quelle che hanno previsto la presenza di altoparlanti stereo, così come la nuova tecnologia della doppia fotocamera posteriore su iPhone 7 Plus.

Leggi anche: Samsung Focus Hub, produttività ai massimi livelli

Samsung Galaxy Note 7

“La tempistica non potrebbe essere peggiore dal punto di vista di Samsung, il loro grande fiore all’occhiello è stato lanciato poche settimane prima che l’iPhone 7 è stato annunciato, e doveva essere in vendita per un paio di settimane prima che l’iPhone 7 arrivasse, ma alla fine non si può acquistare un Samsung Galaxy Note 7 da nessuna parte”, ha raccontato l’analista Jan Dawson di Taccola Research, in un’intervista via email a FoxNews.com. “Apple potrà sicuramente beneficiare almeno per un po’ di tempo di questa situazione. 

Leggi anche: Il Galaxy Note 7 di Samsung può davvero scatenare un incendio?