Samsung Galaxy Note 7: Tim Cook di Apple da il benvenuto a tutti gli ex possessori

Il disastro del Galaxy Note 7, ormai lo sappiamo tutti, è costata a Samsung un danno d’immagine ed economico davvero alto, tanto che sono state ritoccate verso il basso le stime di guadagno per i prossimi mesi. Da tutto ciò ovviamente a trarne il maggior vantaggio è la concorrenza spietata, composta per lo più dai vari competitor cinesi come Xiaomi, Meizu, LeEco; ma una su tutte vuole approfittare di questo momento di debolezza del colosso sud coreano: Apple.

Apple cerca di accogliere gli ex possessori di Note 7

Il CEO della Mela Morsicata, Tim Cook, si è detto infatti quasi “contento” dell’abbandono alla produzione del Galaxy Note 7, in modo da favorire la diffusione dell’iPhone 7 ed iPhone 7 Plus. Come riportato dai colleghi di Macitynet Cook ha dichiarato che “ben vengano gli switcher“, definendo così tutti gli ex possessori del phablet di Samsung rimasti probabilmente orfani di uno smartphone.

Samsung Galaxy Note 7

Il numero di questi ultimi è al momento ancora incalcolato tuttavia, durante la presentazione dei risultati finanziari del quarto trimestre, ha parlato di come sarebbe entusiasta di poter offrire a questi switcher la tecnologia e le novità portate dall’iPhone 7 e 7 Plus.

LEGGI ANCHE: Nonostante tutto il disastro Galaxy Note 7 Samsung domina ancora il mercato 

Ricordiamo infine che la presentazione dei risultati economici di Apple non è stato l’unico argomento trattato, bensì si è pensato anche ad Apple Car: “La società è sempre alla ricerca di nuovi spunti, il mondo delle automobili è un settore dove chiaramente ci saranno moltissime nuove tecnologie in grado di rivoluzionare l’esperienza utente.” Chiaro quindi come il sogno da inseguire sia quello di Google, Android Auto e Google Car.