Samsung Galaxy S6, il root disattiverà Samsung Pay

Entro la fine dell’anno debutterà negli USA ed in Corea del Sud il nuovo sistema di pagamento elettronico Samsung Pay che segna l’esordio nel settore di Samsung. Per il momento, Samsung Pay è supportato unicamente dai nuovi top di gamma dell’azienda coreana ovvero i nuovi Samsung Galaxy S6 e Samsung Galaxy S6 Edge.

Il nuovo Samsung Pay, la cui sicurezza dei dati e delle transazioni è garantita da Samsung KNOX, rappresenta un elemento davvero interessante per i nuovi top smartphone di Samsung. E’ bene sottolineare però che il nuovo Samsung Pay si disattiverà automaticamente nel caso in cui l’utente effettuerà il root sul suo Samsung Galaxy S6 o sul suo Samsung Galaxy S6 Edge.

Samsung Pay è un sistema di pagamento certificato da Mastercard, Visa e American Express e deve garantire il massimo della sicurezza sotto tutti i punti di vista. Una volta effettuato il root del dispositivo verrà meno la sicurezza del software installato e come tale Samsung Pay non potrà più funzionare.

I possessori di Samsung Galaxy S6 e Samsung Galaxy S6 Edge dovranno, quindi, considerare anche questo nuovo fattore per valutare l’opportunità di effettuare il root su uno dei nuovi top di gamma di casa Samsung. Ricordiamo che il nuovo sistema di pagamento Samsung Pay supporta sia l’NFC che l’MST ovvero il Magnetic Secure Transmission. Per ora, come detto anche in precedenza, Samsung Pay è disponibile unicamente sui due nuovi top di gamma di Samsung ma già nel corso dei prossimi mesi il numero di dispositivi che supportano il nuovo servizio di casa Samsung potrebbe aumentare drasticamente. Per ora non ci resta che attendere il rilascio di maggiori informazioni sulla questione e sul debutto ufficiale di Samsung Pay.