Samsung Galaxy S7 Edge esplode nelle Filippine, le novità sullo spinoso caso

Il Galaxy Note 7 non è l’unico telefono di Samsung che ha avuto problemi di batteria che portano ad esplosioni e incendi. Samsung ha dovuto affrontare il problema ma nel giro di qualche settimana sembra avere, con successo, sostituito centinaia di migliaia di unità in tutto il mondo. Tuttavia, Samsung deve anche ripulire la sua immagine e questo è un compito difficile, soprattutto se si verificano problemi anche con altri dispositivi della medesima azienda. Questo sembra essere il caso  di un malfunzionamento che avrebbe interessato un dispositivo Samsung Galaxy S7 Edge, che avrebbe preso fuoco nelle Filippine.

Al momento non è ancora chiaro che cosa abbia causato il problema, ma questa comunque non sarebbe una situazione simile a quella del Galaxy Note 7. Infatti questo telefono è stato venduto nei negozi per mesi in milioni di esemplari, senza mai che fossero segnalati problemi. Nonostante ciò l’utente dello smartphone incriminato, tale Weng Briones, ha postato nelle scorse ore su Facebook le immagini del proprio Samsung Galaxy S7 Edge, che, a quanto pare, avrebbe preso fuoco. Egli sostiene di aver portato il suo smartphone nel più vicino Samsung Mobile Store e in questa maniera avrebbe ottenuto un rimborso completo. Weng si è detto favorevolmente colpito dal modo in cui Samsung ha gestito la sua situazione.

“Sono andato nel Samsung Mobile Storie di Taytay, e hanno rimborsato i miei soldi al 100%. Complimenti a tutto lo staff di Samsung SM Taytay per la loro azione immediata per quanto riguarda il mio problema “, ha detto su Facebook. “Nonostante l’incidente sfortunato, io sono, però, colpito dalla loro assistenza post-vendita. Da questo punto di vista non posso che fare i miei complimenti a Samsung”. Tra l’altro, questo non è il primo Samsung Galaxy S7 Edge ad andare in fiamme nel corso della sua recente storia.

Leggi anche: IBM afferma: “Il nuovo linguaggio di Apple Swift 3 è pronto per le imprese

Samsung Galaxy S7 Edge
Samsung Galaxy S7 Edge

Leggi anche: Samsung Galaxy Note 7: problemi alla batteria anche ai modelli sostituiti

Un uomo, infatti, ha subìto ustioni di secondo e terzo grado dopo che il suo Samsung Galaxy S7 Edge è esploso nel taschino della sua camicia nel New Jersey all’inizio di questo mese. Ma questi sono episodi isolati, quindi non c’è alcun motivo di panico sul nuovo Samsung Galaxy S7 Edge. Ovviamente si tratta di un caso che però sicuramente troverà grande attenzione da parte della stampa e che sicuramente non gioverà all’immagine di Samsung, già fortemente provata da quanto accaduto con il Galaxy Note 7. Vedremo dunque quali ripercussioni questo caso isolato potrà avere sul colosso sudcoreano dell’elettronica di consumo nei prossimi giorni.