Galaxy S7 Edge, aggiornamento urgente per l’Edge Screen

In attesa dell’avvio della completa commercializzazione su scala internazionale, nei negozi italiani il device sarà disponibile ufficialmente da venerdì 11 marzo, il nuovo Samsung Galaxy S7 Edge ha già ricevuto un primo aggiornamento, definito da Samsung stessa come “urgente”, che attualmente è in corso di distribuzione tramite OTA per gli esemplari del nuovo top di gamma già disponibili ed attivati.

Questo aggiornamento ha un peso decisamente ridotto, meno di 4 MB, ed un changelog che si limita ad indicare miglioramenti e fix all’Edge Screen. Secondo i primi report di molti utenti, dopo l’update in corso di distribuzione, il nuovo Samsung Galaxy S7 Edge registra diversi miglioramenti per le app supportate dall’Edge Launcher, con un funzionamento più fluido ed efficace e, probabilmente, con l’eliminazione di alcuni bug. samsung galaxy s7 edge

Oltre a quanto riferito dal changelog ufficiale, il nuovo update per Samsung Galaxy S7 Edge potrebbe portare con sé qualche altra novità o correzioni nascosta ma decisamente importante tanto da far definire questo aggiornamento come “urgente” da parte di Samsung. Se siete già in possesso del nuovo Samsung Galaxy S7 Edge, come al solito, per verificare la presenza di un update dovete recarvi in Impostazioni per poi scegliere la voce Info sul dispositivo e quindi l’opzione Aggiornamento Software. Almeno per il momento, Samsung non ha ancora rilasciato alcun aggiornamento per il nuovo Samsung Galaxy S7 flat che, non presentando l’Edge Launcher, non necessita dei correttivi apportati oggi dall’azienda coreana.

In ogni caso, vi invitiamo a seguirci anche nel corso dei prossimi giorni per tutte le novità legate agli aggiornamenti in arrivo per Samsung Galaxy S7 Edge e Samsung Galaxy S7 in versione flat. I nuovi top di gamma di casa Samsung rappresentano, senza alcun dubbio, le principali novità della prima parte del 2016 per il mondo della telefonia mobile e, come tale, continueranno ad essere al centro di moltissime notizie anche nel corso del prossimo futuro.
Fonte: Phandroid