Samsung Galaxy S7 più simile al Note 7: altri due dettagli sull’aggiornamento Nougat

Il rilascio dell’aggiornamento del sistema operativo Android Nougat per il Samsung Galaxy S7 porterà con sé diverse novità di un certo peso per gli utenti. Oggi, più in particolare, è necessario prendere in esame almeno due aspetti che potrebbero fare la felicità di coloro che hanno deciso di dare fiducia al produttore coreano con il top di gamma 2017. Nel momento in cui ci sarà la distribuzione definitiva del firmware, infatti, avremo a disposizione un prodotto più simile al Samsung Galaxy Note 7.

Come vi abbiamo riportato alcuni giorni fa, Android Nougat consentirà agli utenti di diminuire la risoluzione dello schermo del Samsung Galaxy S7. Nello specifico, potremo scendere fino a fino a 1280 x 720 pixel, con alcuni effetti decisamente positivi per lo smartphone. Un esempio? Qualora si utilizzino app che non richiedono un’elevata risoluzione per massimizzare l’esperienza di utilizzo dello smartphone, come nel caso di Facebook, arrivando alla soglia appena riportata si potrebbe ottenere un grosso risparmio energetico.

Samsung Galaxy S7
Samsung Galaxy S7

Insomma, alla base di Android Nougat c’è la ferma volontà di migliorare la durata dell’autonomia tramite tutta una serie di ottimizzazioni. Esattamente come avvenuto con lo “sfortunato” Samsung Galaxy Note 7. L’altra buona notizia riguarda invece gli smanettoni, che potranno avvicinarsi più velocemente al tanto atteso aggiornamento ottenendo i permessi di root con l’app SuperSU. L’ultimo rilascio di quest’ultima, infatti, consente di aggirare diversi paletti imposti da Google.

Prima dell’uscita della beta 2.78 SR5, infatti, era necessario fare i conti con la sospensione improvvisa delle funzionalità legate alla sezione modem. A tal proposito avete a disposizione l’apposito link al download per il file apk qualora doveste essere in possesso di un Samsung Galaxy S7. Insomma, una soluzione extra per ricevere in anteprima l’aggiornamento del sistema operativo Android Nougat, in attesa dell’appuntamento ufficiale previsto nello scorcio finale del 2016.