,

Samsung Galaxy S7 sarà dotato di uno scanner per l’iride


Presentati appena 2 mesi fa, i Samsung Galaxy S6 e Samsung Galaxy S6 edge hanno già perso attrattiva per quanto riguarda l’emissione di nuovi rumor su di loro. Al loro posto è entrato il Samsung Galaxy S7, smartphone che vedrà la luce tra una decina di mesi ma di cui sono emerse già le prime indiscrezioni. In realtà, tendiamo a ritenere il rumor che vi stiamo per mostrare un pò un tormentone, in quanto è stato fatto sia per il Samsung Galaxy S5, sia per il Samsung Galaxy Note 4 e sia anche per il Samsung Galaxy S6 ma alla fine niente di vero è venuto fuori. Stiamo parlando del sensore di scanner dell’iride.

In passato abbiamo visto anche altre indiscrezioni che indicavano l’introduzione di questo particolare componente anche in LG G5 | LG G5 sarà dotato di scanner della retina? | e Samsung Galaxy Tab Pro 2015 | Samsung Galaxy Tab Pro 2015: avrà il riconoscimento dell’iride |, per cui potrebbe trattarsi dell’anno buono affinchè ciò avvenga. Inoltre, Samsung non sarebbe la prima a pensare ad uno scanner dell’iride, visto che già abbiamo visto alcuni smartphone arrivare sul mercato avendo equipaggiato tale componente | Viewsonic v55: primo device con scanner dell’iride – ZTE Grand S3: nuovo smartphone android con sensore dell’iride |.

Non vogliamo tanto discutere sulla veridicità o meno dell’indiscrezione visto che, come spiegato inizialmente, è una sorta di tormentone che ritroviamo ormai da un paio di anni a questa parte e che quindi è lecito essere attribuito anche al Samsung Galaxy S7. Invece vogliamo analizzare meglio la questione sicurezza e iride. Come sicuramente saprete, ogni essere umano ha un’iride diversa da un altro, per cui un sistema di riconoscimento che mappi i diversi punti del nostro occhio sarebbe perfetto ed inespugnabile. Alcuni di voi potrebbero dire che anche le impronte digitali sono uniche per ogni essere umano e sicuramente non vi contraddiremmo. Tuttavia, rubare le impronte digitali ad una persona è un’operazione più semplice che rubare l’iride.

Da questo punto di vista, il Samsung Galaxy S7 potrebbe essere rafforzato enormemente la sicurezza dei propri dati con questo tipo di sensore, per non parlare poi del servizio di pagamento Samsung Pay | Samsung acquista LoopPay per contrastare Apple Pay |, il quale ne uscirebbe vincitore a piedi pari.

Prima di lasciarvi, vi vogliamo ricordare anche che Samsung ha recentemente presentato un hard disk da 2,5 pollici auto-alimentato dalla capacità di ben 4 TB | Samsung P3 Portable l’hard disk fino a 4TB più sottile al mondo | e che, sfortunatamente, molti smartphone del produttore coreano sono a rischio sicurezza per via della tastiera Swiftkey | I Samsung Galaxy a rischio con la vulnerabilità della Swiftkey |.