Samsung Galaxy Surfboard, la tavola da Surf Hitech

Samsung Electronics è l’indiscusso paladino della stravaganza che, con il senno di poi, riesce a cogliere appieno quelli che sono i trend e le innovazioni del prossimo futuro, divenendo di fatto punto di riferimento per l’introduzione di nuovi concept tecnologici che di fatto si rivelano lo standard per le future generazioni di prodotto. Lo si è visto con i display a bordo curvo che sfruttano le funzioni rapide intelligenti e lo si sta vedendo attraverso una nuova invenzione che porta Samsung sulla cresta dell’onda Hi-Tech: la tavola da surf smart. Non è uno scherzo, esiste e ti consente di interagire con gli altri dispositivi in tempo reale. Vediamola subito.

Samsung Galaxy SurfBoard, la tavola smart per professionisti

Samsung si è ingegnata al fine di creare le condizioni ideali di utilizzo per combinare l’uso di una comune tavola da surf in abbinamento agli ultimi ritrovati della tecnologia, vale a dire i dispositivi intelligenti. Un device in grado, quindi, di interfacciarsi ad un comune smartphone per il trasferimento e la registrazione dei progressi ed il monitoraggio, potenzialmente, delle condizioni atmosferiche quando ci si trova nel bel mezzo dell’oceano.Samsung Galaxy Surfboard

A tale scopo, la tavola da surf HiTech dispone di un vano segreto per l’alloggiamento di un Samsung Galaxy S7, come si può vedere dal video girato in Brasile che ha come testimonial il professionista Garbriel Medina, e permette di visualizzare a distanza lo stato delle notifiche tramite apposito sistema LED di riferimento per notifiche da parte dell’allenatore, degli altri surfer, da Twitter e sulle condizioni atmosferiche rilevate.

Ovviamente, il rovescio della medaglia nell’utilizzo continuo di questo genere di supporto è la chiara discordia che esiste tra un sistema potenzialmente in grado di provocare distrazioni ed uno sport appositamente concepito per estraniarsi, in un certo tal modo, dal mondo esterno e dallo stress del mondo odierno. Critiche mosse soprattutto dal comparto professionistico del settore e dai loro protagonisti.

Ad ogni modo bisogna riconoscere a Samsung il merito dell’innovazione e del progresso introdotto attraverso tale sistema che, benché bistrattato dalla critica, potrebbe tornare utile in casi specifici come mezzo per la segnalazione di SOS o notifiche di allerta, a patto di ridisegnare e quindi rimodulare il progetto iniziale sulla base di ben specifici altri interessi.
Lasciamo a voi la parola e tutti i commenti in merito a questa nuova invenzione Samsung. Fonte: SamMobile