Samsung Gear VR: ecco i 6 accessori più utili

Samsung Gear VR, come ormai noto, è il nuovo visore per la realtà virtuale aumentata che abbiamo affrontato in un apposito post dedicato che mette a nudo tutte le sue caratteristiche di rilievo in aggiunta a quelle che sono anche le nuove frontiere del gaming, dell’apprendimento scolastico e dello sport in sostituzione dei canonici metodi educativi che si possono completare ed ampliare anche attraverso l’uso di comuni accessori che passeremo oggi in rassegna. Scopriamoli subito.

Samsung Gear VR Accessorisamsung gear vr

Samsung Gear VR offre un livello di intrattenimento ed interattività che si svincola dalla visione reale del mondo per rifarsi ad un’interazione virtuale che si pone su ben altri livelli. Livelli che possono raggiungere sempre nuove vette grazie anche all’apporto fornito dagli accessori a corredo dei nuovi visori che vedremo in breve in questo nuovo post estrapolato dalla pagine di Woojer.

Gear VR Gamepad Bluetooth

Per tutti gli amanti dei videogames in realtà virtuale, Samsung Electronics propone un accessorio ufficiale che consente di prendere letteralmente il controllo dei personaggi al fine di esplorare, indagare ed interagire senza utilizzare il laborioso trackpad integrato nella cuffia che risulta piuttosto scomodo da maneggiare attraverso il quadrante.Samsung Bluetooth controller Gear VR

Il controller Bluetooth, invece, offre il compromesso ideale tra un dispositivo senza fili in sostituzione del classico sistema filare voluto dalla società inizialmente e la compattezza dimensionale che ti consente di portarlo in giro all’interno del tuo zaino o della tua borsa.

Sensore d’impatto

Cos’è un sensore da impatto? Senz’altro, l’esperienza voluta dalla nova realtà virtuale consente di immergesi totalmente nell’universo dei contenuti di gioco. E se vi dicessimo che è possibile sentire una porta sbattere contro di voi o una palla da bowling cadere affianco ai vostri piedi sul pavimento. Suggestivo, vero? Bene, perché con il nuovo sensore d’impatto Woojer Gear VR sarete in grado di provare nuove incredibili sensazioni.Woojer Gear VR sensor

Il trasferimento avviene attraverso l’auricolare che innesca pertanto una risposta fisica allo stimolo derivato dal suono che fuoriesce attraverso il componente. Provare per credere.

Cover Gear VRGear Vr Cover

Specie in queste afose giornate estive risulta davvero scomodo e di certo poco pratico indossare il proprio auricolare che diviene presto intriso di sudore e poco accogliente per chiunque. A tal proposito potrebbe risultarti utile l’acquisto di una copertura in cotone accuratamente predisposta per l’auricolare Samsung. Si adatta perfettamente al tuo volto e ti consente di giocare in qualsiasi condizione.

Cuffia Bluetooth Gear VRCuffia Bluetooth Gear VR

Un buon paio di cuffie possono veramente fare la differenza nel momento in cui ci si trova immersi in ambienti particolarmente rumorosi. L’utilizzo di una cuffia Bluetooth con cancellazione automatica del rumore, al pari di un controller bluetooth, risulta davvero comoda per l’assenza di fili e la possibilità di immergersi totalmente nei contenuti VR.

Guanto Gear VR da giocoGuanto Gear VR game

Se il controller non fa al caso vostro allora potete provare questo futuristico guanto Gear VR che riesce ad attivare le funzioni direttamente dai polpastrelli delle vostre dita senza neanche guardare lo schermo. Il gioco risulta così davvero intuitivo ed ogni tocco può essere accuratamente programmato dall’utente.

Panno pulente specifico in micro-fibra

Mantenere pulito il nostro visore Samsung Gear VR non è un’optional ma una necessità al pari dell’indossare una finitura in cotone come detto sopra. In tal caso un panno specifico in micro-fibra fa proprio al caso vostro. Pulisci lo schermo ed ottieni la migliore esperienza visiva che il visore riesce a garantirti.

LEGGI ANCHE: Samsung: nuovo Gear VR al lancio del Galaxy Note 7?.

Questi gli accessori in grado di amplificare ulteriormente l’esperienza di gioco tramite Samsugn Gear VR. Goditi i tuoi contenuti ed immergiti nella multimedialità dei contenuti tridimensionali in prima persona.