Samsung mostra i progressi sulla tecnologia HDR

La tecnologia High Dynamic Rangesu cui anche Samsung prova a dire la sua, è indubbiamente una delle innovazioni più importanti per quello che riguarda il settore video. Dietro alla sigla HDR si cela infatti una soluzione che garantisce la possibilità di estendere ulteriormente la dinamica delle immagini,garantendo al contempo un innalzamento del tetto massimo relativo alla luminosità. Questo avviene sia in fase di realizzazione dei contenuti sia durante la visualizzazione su TV e proiettori. Proprio questo è uno dei motivi per cui sarebbe nata la certificazione Ultra HD Premium.

 Anche se TV e proiettori dotati di questa tecnologia  sono praticamente alla prima generazione,  nel breve periodo dovrebbe arrivare un netto miglioramento degli standard. Questo dovrebbe avvenire grazie ai cosiddetti ‘metadati dinamici‘, un’evoluzione rispetto agli attuali metadati statici.  Le principali differenze tra i due sistemi consistono nel fatto che mentre con i metadati dinamici tutte le informazioni utili a rappresentare la scena, ed in particolare il  cosiddetto ‘Perceptual Quantizer’ possono modificarsi in base della scena da mostrare a video. La versione statica, al contrario non rende possibili variazioni, rimanendo fissa per tutta la durata del video.

Il confronto tra queste due diverse categorie di metadati è stato al centro di una vera e propria dimostrazione che ha visto protagonista Samsung al NAB Show 2016.

Questa comparazione ha mostrato come  l’HDR con metadati dinamici garantisca  più dettagli, soprattutto nelle porzioni più scure delle immagini. Per potere ottenere ciò sarà però necessario un aggiornamento delle specifiche relative ai connettori HDMI. Di questa cosa se ne era già parlato lo scorso mese di Marzo, sul web infatti è stato reso pubblico un documento di Philips che trattava proprio questa importante questione.  In parole povere, Philips riteneva necessario l’uso del cosiddetto ‘HDMI 2.1′. Questo documento è stato successivamente sottoposto ad aggiornamento.

Leggi anche: Samsung TV SUHD: inizia l’era del Quantum Dot Display

Samsung HDR Metadati
Samsung HDR TV

Samsung al NAB ha affrontato la questione

Questo  ha di fatto eliminato ogni riferimento a HDMI 2.1, mediante l’inserimento  della vaga dicitura ‘futura versione di HDMI’.  In questa fase non sono state rilasciate informazioni ufficiali sull’arrivo di questa nuova versione di HDMI.  Ci si chiede se saranno necessari nuovi hardware, come ad esempio nuovi TV, nuovi lettori o altro, per supportare i metadati dinamici. Solo in futuro scopriremo la risposta a questa domanda. In teoria, secondo gli addetti ai lavori potrebbe anche bastare un aggiornamento firmware. Questo è proprio quello che ha dichiarato di recente Samsung al NAB, quando è stato annunciato che i metadati dinamici verranno supportati dalle proprie TV tramite un semplice aggiornamento.