Samsung e Huawei prevedono meno vendite per il Q3 2016

Due dei più grandi produttori di smartphone attualmente in circolazione, Samsung ed Huawei, pare abbiano iniziato a rivedere al ribasso le proprie previsioni di spedizioni di device per il periodo di tempo previsto dal Q3 del 2016. Le cause di questo fatto a dir poco significativo sono varie e vanno ricercate principalmente nel fatto che la domanda di smartphone di fascia alta sta lentamente finendo.

Samsung: c’è chi già ha un occhio rivolto al futuro

Samsung d’altronde ha già ammesso di aver iniziato a pensare all’era post-smartphone, visto che la loro diffusione così rapida sta iniziando a scemare ed è quindi necessario trovare nuove tecnologia da vendere ai propri utenti ed aficionados. Secondo un report di DigiTimes, sia Samsung che Huawei avrebbero invitato i propri fornitori a ridurre piano piano i propri inventari di componenti di smartphone e pezzi di ricambio. Per quanto riguarda invece le stime di vendite si parla di una riduzione del 10% per il gigante sud coreano e del 20% per il colosso cinese.

Le intenzioni iniziali di Samsung erano di spedire circa dai 28 ai 30 milioni di Galaxy S7 durante il terzo quarto dell’anno, mentre invece Huawei aveva pronosticato 14-15 milioni di Huawei P9 nello stesso lasso di tempo, tuttavia la concorrenza esercitata dagli altri produttori sembra aver intaccato i piani delle due società e non è un fatto da sottovalutare, in quanto sia Samsung che Huawei sono due dei maggiori produttori e venditori di smartphone a livello globale.

Samsung

LEGGI ANCHE: Samsung considera di spostarsi da Londra a causa del Brexit

Basti pensare che quest’ultima ha abbassato le unità spedite da 140 milioni a 120 milioni ed è un segnalo da tenere in considerazione. Ovviamente queste stime ribassate fanno più scalpore di altri visto l’eco che Samsung è capace di riprodurre con una notizia del genere, tuttavia sembra essere un sintomo questo in lenta ma inesorabile diffusione.

LEGGI ANCHE: Samsung Ahead potrebbero essere come i Google Glass

Che sia iniziata per davvero l’era post-smartphone? Voi cosa ne pensate? Avete con voi un device smart oppure siete degli amanti della tecnologia d’epoca? Fateci sapere la vostra opinione con un commento qui sotto e quale sarà secondo voi la prossima “bolla tecnologica”, magari proprio la Realtà Virtuale ed Aumentata di cui tanto si parla ultimamente. Chissà, solo il tempo potrà darci ragione o torto, nel frattempo restate sulle nostre pagine di FocusTECH.

Huawei - Fatturato