Samsung per i futuri iPhone OLED, non garantisce di soddisfare le richieste di Apple

Più e più volte si è dibattuto in merito al fatto che la sudcoreana Samsung Electronics si fosse impegnata al fine di garantire la fornitura di soluzioni OLED display per quello che, secondo le ultime rivelazioni, sarà il terzo modello di iPhone 8 (presumibilmente chiamato iPhone 8 Pro) che si affiancherà alle ulteriori due soluzioni base previste. Dalle fonti, come sappiamo, si è potuto rilevare la compartecipazione di Samsung Display al progetto iPhone per gli OLED ma, comunque, la società riferisce del fatto di non poter provvedere alle forniture richieste dal produttore di Cupertino.

Samsung, così come gli altri major producers del settore OLED visti in G, Japan Display e Sharp si trovano a fronteggiare i problemi dei volumi di produzione OLED in vista del 2018. A quanto pare, il colosso della Sud Corea pare debba essere l’unico fornitore di OLED Display per Apple. Le difficoltà nel sopperire alle richieste pervenute dalla domanda, si devono all’impossibilità di poter bilanciare i tassi di rendimento che, al momento, risultano piuttosto bassi di fronte ad una simile richiesta.

Pertanto, l’opinione comune in proposito alle forniture di pannelli Organic Light Emitting Diode volge la propria attenzione nei confronti della produzione di display che coprano un unico solo modello di iPhone 8. Si considera, inoltre, che la tacita collaborazione tra le due società in merito all’implementazione dei pannelli vincola le rispettive parti alla compartecipazione esclusiva, senza possibilità di fornitura terzi, almeno per il 2017. Si sostiene inoltre che, secondo quanto rivelano le fonti, i supporti richiesti a Samsung OLED siano, secondo quanto stabilito dagli accordi, maggiori di 5 pollici.iphone 8 due versioni lcd e una premium oled

Ciò si traduce nel fatto che, causa la consolidata presenza nel mercato di maggioranza da parte della casa costruttrice sudcoreana e visti in vincoli imposti dal contratto, Apple dovrà fare affidamento esclusivo su Samsung che, per ovvie ragioni, non può riuscire a coprire tre previste varianti di dispositivo.

Ciononostante, siamo abbastanza sicuri del fatto che la società riesca a coprire le richieste dell’eventuale modello top di gamma, per il quale se ne è data una prima anticipazione ufficiosa nel corso delle tarde ore della giornata di ieri per conto di fonti molto vicine alla società di Cupertino. Nessuna conferma, comunque, in merito alla questione forniture. Da qui al prossimo Keynote 2017 (in programma per il mese di Settembre) c’è ancora molta strada. Vi terremo informati sulla questione OLED si OLED no.

LEGGI ANCHE: iPhone 8: i modelli disponibili saranno ben tre, parola di Kuo Ming-Chi