Samsung: partner della casa bianca per il 5G

Samsung Electronics entra di diritto a far parte del nuovo progetto di Ricerca Avanzata senza fili voluta per iniziativa della Casa Bianca. Trattasi di un progetto avviato in vista della futura espansione voluta per la naturale evoluzione dello standard di comunicazione attuale di quarta generazione, la rete wireless 5G intelligente.

Samsung 5G chiamato in causa dalla Casa BiancaConnettività 5G Samsung

Samsung risponde a nome di un’azienda multinazionale cui enti pubblici e privati fanno riferimento non soltanto per le forniture di materie prime dovute all’eccellente livello di ingegnerizzazione delle parti ma anche quale indiscusso leader di un settore in continuo fermento ed in perenne crescita qual’è quello delle telecomunicazioni.

Lo sa bene la Casa Bianca americana che ha stabilito un partenariato pubblico-privato con la società affinché venga accelerato lo sviluppo delle future tecnologie di trasmissione in standard 5G. Un progetto che vede impegnato il colosso sudcoreano con 400 ricercatori universitari e diverse altre aziende consociate all’iniziativa che vedono in Samsung il perno centrale per la creazione dell’aspetto architetturale della rete, garantito da anni di esperienza nel settore TLC e di sperimentazione sulle nuove frontiere della comunicazione senza fili.

L’iniziativa della Casa Bianca fornisce una piattaforma ideale per Samsung che può fornire il suo supporto alla creazione di un progetto che vuole il futuro delle reti di comunicazione, attraverso la collaborazione di una vasta gamma di esperti

Questo quanto riferito da Charlie Zhang. Vice Presidente per Samsung Research America, il quale sostiene che la creazione di un network di prossima generazione rientra a pieno titolo negli interessi prioritari di Samsung Network e che perciò perseguirà il suo obiettivo fornendo un aiuto che riesca a minimizzare le tempistiche di risoluzione circa la creazione del nuovo network 5G che porterà, come visto all’interno del nostro precedente post dedicato, ad un notevole incremento dell’interattività e della velocità nelle comunicazioni tra individui e macchine.

La testata online di riferimento SamsungNews, riporta quindi quelle che sono le intenzioni della società per il prossimo futuro e fornisce un chiaro riscontro sugli obiettivi da perseguire a seguito di un’attenta procedura di test sul campo a seguito dei test e degli esami volti a convalidare la standardizzazione del programma. Resta, infatti, da valutare l’aspetto qualitativo della rete a seguito della sua creazione nei confronti della velocità di risposta delle applicazioni online e del comportamento e della stabilità stessa del servizio.

LEGGI ANCHE: 5G e Intelligenza Artificiale, il futuro delle connessioni veloci

In merito al settore TLC, inoltre, sarà sempre compito di Samsung fornire le linee guida per future iniziative di ricerca in linea con la partnership stabilitasi attraverso il progetto AWRI. Una società forte di un’esperienza di 35 anni nel settore che l’ha vista impegnata in ruolo attivo nel perseguimento degli obiettivi di standardizzazione delle reti e che sta guidando la scena di ciò che sarà il futuro delle connessioni mobili senza fili.