Samsung, questi i Galaxy che riceveranno Marshmallow

Il debutto ufficiale del nuovo Android 6.0 Marshmallow dà il via al programma di aggiornamento che i vari costruttori impegnati nel mercato Android porteranno avanti per i loro device. Chiaramente, data l’enorme mole di device presenti sul mercato, la protagonista più attesa è Samsung e la sua gamma di device Samsung Galaxy. Nelle ultime ore, Sammobile, la fonte più autorevole ed affidabile in merito alla casa costruttrice coreana, ha confermato quali saranno gli smartphone della gamma Galaxy a ricevere sicuramente l’atteso aggiornamento ad Android 6.0 Marshmallow. Samsung Galaxy S6 Edge+

Naturalmente, è non c’erano dubbi, i primi device a ricevere l’update a Marshmallow saranno gli attuali top di gamma: Samsung Galaxy S6, Samsung Galaxy S6 Edge, Samsung Galaxy S6 Edge+ e Samsung Galaxy Note 5. Il programma d’aggiornamento coinvolgerà però anche i top di gamma 2015, il Galaxy S5 ed il Galaxy Note 4 oltre all’interessante Galaxy Note Edge, il vero predecessore degli attuali smartphone Edge di Samsung. Secondo quanto emerso sino ad ora, a ricevere l’update sarà anche il recentissimo Samsung Galaxy S5 Neo, una riedizione del top di gamma 2014 della casa coreana con alcune modifiche al comparto hardware che, dopo essere arrivato sul mercato con Lollipop 5.1.1, dovrebbe essere tra i primi a ricevere l’aggiornamento a Marshmallow.

Per ora, invece, non vi sono informazioni sul destino degli altri smartphone della gamma Samsung Galaxy. Posto che per gli smartphone arrivati sul mercato nel 2013, come il Note 3 ed il Galaxy S4, l’aggiornamento a Marshmallow è da escludere, a meno di sorprese, vi sono molti device di fascia media come i Galaxy A3, A5, A7 ed A8 (a cui potrebbe aggiungersi molto presto anche il nuovo Galaxy A9) che potrebbero ricevere l’aggiornamento alla nuova versione del sistema operativo di Google che, invece, non arrivare sui device di fascia bassa della casa coreana che, come da tradizione, non ricevono particolari aggiornamenti nei mesi successivi la loro commercializzazione. E’ bene sottolineare che, al momento, i tempi di rilascio dei vari aggiornamenti al nuovo Marshmallow sono ancora completamente ignoti. Maggiori dettagli in tal senso emergeranno, senza dubbio, tra qualche giorno.