Scoprire chi ti ha scattato una foto. Con Facebook sarà possibile.

Scoprire chi ti ha scattato una foto. Quanti ricordi… Le foto al mare, le gite in montagna. Con l’avvento degli smartphone e dei dispositivi video di cattura digitale siamo sempre più assoggettati al full-immersion fotografico tanto che a volte, visto il numero spropositato di fotografie, finiamo un pò col perderci e non ricordare alcuni dettagli.

Ad esempio… Ma chi mi ha scattato quella foto?

Scoprire chi ti ha scattato una foto

Scoprire chi ti ha scattato una foto. Quando i tag non bastano

L’introduzione dei tag ha portato a classificare i vari soggetti presenti nelle ambientazioni fotografiche in modo tale da renderne agevole il riconoscimento all’interno dei più svariati social network ed in particolar modo Facebook. Molte volte ci troviamo ad avere a che fare con delle situazioni e delle personalità che non sono a noi familiari ma, che nonostante ciò, ci rendono partecipi del loro profilo digitale attraverso i tag. Ma se volessimo sapere chi è colui che ha realmente scattato la foto in cui siamo stati taggati? Come faremo?

Facebook sta sperimentando a tale scopo un nuovo metodo che consiste nell’apposizione di una firma digitale alla fotocamera in modo da scoprire senza margine di dubbio l’autore dello scatto all’interno del social network. Lo scopo principale della nuova funzione volge su due fronti. In primo luogo, scopo principale per il quale è stato originariamente concepito, deve essere utilizzato per favorire l’interazione tra gli individui e poi servirsene, come seconda spiaggia, per favorire la non divulgazione di video rubati. Secondo VentureBeat, il nuovo sistema sarà in grado di leggere i dati del dispositivo registrandone la firma digitale dello stesso associandolo all’utente attraverso il sistema dei tag e dei like che verranno usate per creare interazioni utente-utente e scoprire l’autore dello scatto fotografico.

Facebook ed il riconoscimento facciale sempre migliore

Un’applicazione pratica potrebbe essere vista come quella di poter risalire all’autore di una foto ove siamo taggati che è stata passata ad un amico e che perciò rimane anonimo poiché non inserito nella nostra cerchia di amici oppure i dati prelevati dai device potrebbero essere utilizzati a fini statistici per determinare l’incidenza di utilizzo di un determinato prodotto fotografico. Tutti scenari possibili e che al momento sono oggetto di studio da parte di Facebook. I metadati Exif dei file digitali in realtà sono già utilizzati da servizi come Flickr ma la scelta di connessioni social resta a carico dell’utente. Scoprire chi ti ha scattato una foto è solo il primo passo verso una nuova frontiera social.

Facebook sperimenta il pulsante “NON MI PIACE”

fotografia

Assistente vocale Facebook M, Zuckerberg sfida Siri

Fermi tutti….. Cheeeeese !!!