Secondo down di Telegram in un mese: che succede?

Nella giornata di ieri il noto servizio di messaggistica istantanea Telegram ha subito un ulteriore down relativo all’invio e alla ricezione dei messaggi. Ad oggi non sono ben note le origini di questo disservizio, tuttavia quello che rimane certo è Telegram è stato colpito da questo problema anche nella giornata del 14 aprile.

Aggiornamento Telegram

Secondo blackout di Telegram nel mese di Aprile

I problemi su Telegram sarebbero incominciati intorno alle ore 10 della scorsa sera e sebbene ci siano stati alcuni momenti di ripresa, il blackout è durato circa due ore. Tuttavia già dopo un’ora Telegram ha annunciato attraverso un Tweet che i tecnici erano già al lavoro e che il problema si sarebbe risolto quasi nell’immediato.

Il problema principale è stata l’impossibilità di accedere al servizio e la visuale bloccata sulla rotella di caricamento e dunque il relativo blocco nella possibilità di inviare e ricevere messaggi.

Telegram

Molto probabilmente la causa del disservizio è da imputarsi ad un problema ai server, visto che altre zone del mondo non sembrano interessate, non si può parlare di un crollo globale del servizio. L‘area interessata é infatti circoscritta alla zona del Mediterraneo ed al Medio Oriente.

E’ opportuno ricordare, che questo non è il primo down di Telegram avvenuto nel mese di Aprile, infatti, lo scorso 14 c.m. vi è stato un blackout totale ed il disservizio si è protratto per un’intera mattinata, per un durata complessiva di circa 5 ore. In quel caso, il problema del disservizio era legato al lancio della piattaforma Bot 2.0, che consente agli sviluppatori di creare nuovi sistemi di intelligenza artificiale per migliorare le conversazioni

Per chi non conoscesse questa applicazione di messaggistica istantanea, Telegram è un app, scaricabile da qualsiasi store smartphone, che lo scorso Febbraio ha raggiunto i 100 milioni di utenti e da cui vengono inviati e ricevuti circa 15 miliardi di messaggi al giorno. L’app è nata nel 2013 da un’idea di Pavel Durov, già creatore del social network VKontakte, ovvero la versione Russa del noto social network Facebook.

Facci sapere se anche tu hai avuto problemi con Telegram, e raccontaci la tua esperienza attraverso i commenti!