Sharp annuncia il primo display IGZO 5.5 pollici Ultra HD!

Sharp annuncia il primo display IGZO dedicato ai device mobili (smartphone) da 5,5 pollici con l’elevatissima risoluzione Ultra HD con un PPI senza pari.

Prematuro o meno, alcuni grandi produttori mondiali stanno facendo decisamente i primi passi per mostrare entro la fine del 2015 una serie di pannelli destinati al panorama dei dispositivi mobili di medie grandi dimensioni (come gli smartphone) con risoluzione Ultra HD, che forse diventerà il nuovo standard per i modelli più costosi.

Dopo infatti i primi rumors che riguardavano il pannello Ultra HD Super Amoled da 5,89 pollici che sarà forse utilizzato sul futuro Samsung Galaxy Note 5 (la produzione del display dovrebbe iniziare a partire da agosto 2015 mentre il phablet arriverà a fine settembre inizio ottobre di quest’anno), arriva la conferma che anche Sharp è al lavoro su un display simile.

La società asiatica avrebbe infatti annunciato ufficialmente il nuovo pannello da 5,5 pollici di diagonale con tecnologia IGZO e risoluzione Ultra HD 3840 x 2160p che considerate la grandezza del display gli garantirebbe una densità per pixel astronomica di ben 806 PPI (pixel per inch).

La corsa ai display sempre più risoluti nei dispositivi mobili sta prendendo forse un po’ troppo slancio; nel 2014 sono infatti arrivati i primi dispositivi con display QHD da 2560 x 1440 pixel (per esempio LG G3 e Galaxy Note 4 per considerarne due molto famosi) e a detta di molti la differenza di qualità visiva con i display full hd non era così elevata da giustificarne l’utilizzo.

Adesso nel 2015 possiamo dire che i display QHD stanno prendendo piede almeno nella fascia top di gamma, destinati quindi solo ad una clientela particolarmente esigente che punta ad avere solo il meglio della tecnologia ed è indifferente se quest’ultima risulta utile oppure no; i display Ultra HD alla fine potrebbero essere solo delle esagerazioni puramente votate al marketing e alla promozione di prodotti che forse non offrono più niente di nuovo: personalmente avrei preferito un dispositivo con un autonomia doppia rispetto al passato piuttosto che uno smartphone con display Ultra HD e pixel raddoppiati, ma questa è solo la mia opinione.

Ovviamente Sharp e Samsung sviluppano questi display dato che sono due aziende che hanno come core principale quello della produzione di pannelli destinati anche alle televisioni; gioco forza quindi nel loro DNA presentare qualcosa di nuovo per rimanere al passo dei tempi è sempre obbligatorio, se pensiamo poi che come ci si può immaginare tra qualche anno spunteranno anche i primi Smart TV con risoluzione 8K, la corsa alle risoluzioni sempre più elevate potrebbe non finire qua.

Fonte: Notizia