Sky Q Silver Box, il nuovo decoder per l’esperienza Ultra HD e non solo

Sky Q Silver Box è il nuovo decoder dedicato al mondo dell’altissima definizione che promette un decisivo passo avanti nel mondo della multimedialità e dell’interattività dei contenuti anche in multitasking.

Q Silver Box, decoder Sky 4K e streaming

Sky Q è la piattaforma gestita dall’omonima compagnia nel Regno Unito che contempla vari ambiti di fruizione dei contenuti tra cui figurano trasmissioni satellitari, accessi multipli, video streaming UHD, accesso mobile e via wireless. Un servizio che è stato già avviato con successo in UK e che presto potrebbe dare filo da torcere all’acclamato Netflix.Sky Q Silver Box

Una vera e propria rivoluzione in piena regola che consente di estendere al meglio le potenzialità offerte dal proprio abbonamento, in particolare su piattaforme come Sky On Demand su TV e dispositivi mobili. Per una trattazione completa sull’argomento ti rimandiamo alla guida completa Sky Ondemand che espleta in maniera esaustiva tutto ciò che concerne il servizio.

Lo scorso venerdì Sky Corporate ha rilasciato il documento attestante l’esito finanziario per la nuova piattaforma che pone in chiaro il successo dei nuovi servizi e lascia intendere una sua più vasta implementazione a livello territoriale prevista, in Italia, per il 2017.

Ad ogni modo Sky Italia ha deciso di anticipare i tempi di rilascio dei nuovi decoder così da avvicinare quanto prima possibile una vasta porzione di clientela interessata ai nuovi futuri servizi offerti dalla piattaforma. Una vera e propria rivoluzione, come già definita dalla società, che ha tutte le carte in regola per preparare un terreno di battaglia che vede lo scontro diretto col rivale Netflix che, al momento, sta spopolando in Italia grazie ad una politica di trasparenza e concorrenza senza eguali.

Fonti ufficiali rivelano la presenza di apparati che non differiscono rispetto a quelli voluti per gli utenti consumer del Regno Unito che possono contare su due diversi decoder identificati come: Sky Q Silver Box e Sky K Box.

Il nuovo decoder (232x155x34mm) consente di registrare fino a 350 ore di trasmissioni codificate su 4 canali differenti simultaneamente in standard HDTV grazie ad un Hard Disk interno da ben 2TB cui si affianca un modulo Bluetooth 4.0 per lo streaming musicale e la nuova funzionalità AirPlay. Le registrazioni avvengono in background mentre rimane attiva la visione del canale preferito.

Il decoder supporta, inoltre, la trasmissione si reti Wireless grazie al modulo integrato WiFi N (anche in HotSpot Mode) in 4K (2160P) e l’audio digitale via HDMI. Presente una porta ottica Toslink per il collegamento ad apparati audio digitale e due porte USB 2.0 compatibili con lo standard PowerLine.decoder Sky Q Box

Sky K Box non differisce di molto dal punto di vista funzionale ma porta con sè una dotazione più modesta per quanto riguarda la capacità di archiviazione (1TB), la possibilità di registrare in simultanea (da 4 a 3 canali) e la visione di programmazione in 4K. Inoltre, lo streaming è permesso solo su tablet. Il resto rimane sostanzialmente invariato così come le dimensioni.

Previste inoltre le integrazioni app dei produttori ed il supporto ai servizi Facebook, Youtube e Vevo con opzioni di registrazione e riproduzione video offline su tablet per quanto concerne la versione Silver Box.

Sappiamo quindi cosa aspettarci per il futuro della piattaforma in Italia nel 2017. Nel frattempo non resta che saggiarne le potenzialità mantenendo il focus sul Regno Unito, dove a breve, avverrà l’attivazione satellitare e lo streaming in Ultra HD. Voi cosa ne dite? Lasciateci la vostra opinione e condividere l’articolo sui social media.