Smartphone: anche Land Rover ci prova

Land Rover vuole produrre una propria linea di smartphone. La notizia è trapelata nelle scorse ore dal web e sta facendo molto discutere gli appassionati di tecnologia. In un mondo sempre più globalizzato le aziende puntano ad allargare i propri affari buttandosi in settori mai esplorati sino a questo momento. Dunque se Apple mira a passare dagli smartphone e i tablet alle automobili, percorso inverso potrebbe essere effettuato da numerose altre aziende, con in testa proprio la celebre casa automobilistica britannica.

Land Rover pare realmente interessata ad entrare in gioco in questo settore, tanto da aver già raggiunto un intesa con Bullit, per la realizzazione di smartphone che utilizzeranno il suo marchio e che si spera siano all’altezza di quella che è la sua fama nel mondo dei motori. Bullit non è la prima volta che accetta una collaborazione di questo tipo per la realizzazione di smartphone, già in passato infatti una vera e propria partnership era sorta con celebri brand come Caterpillar, o Kodak. Si tratta di un progetto in cui i vertici di Land Rover credono molto e che pertanto verrà perseguito con una certa serietà.

Leggi anche: Ecco Holoflex, smartphone che proietta immagini olografiche senza lenti

smartphone Land Rover
Smartphone: anche Land Rover vuole entrare nel mercato, interessante collaborazione con Bullit

Land Rover: un team di tecnici e designer al lavoro per i nuovi smartphone

Basti pensare che nelle scorse ore è stata anche data la notizia che per raggiungere l’obiettivo di realizzare questo proposito, verrà assemblata una vera e propria squadra di tecnici e design. Questi avranno dunque il compito di realizzare una gamma di smartphone che siano all’altezza di un marchio così pesante, che indubbiamente nel corso dei suoi circa 70 di vita, ha fatto la storia dell’automobilismo mondiale ed in particolare di quello anglosassone.

Già in passato Land Rover si era cimentata in questa attività, realizzando dei cellulari che però non arrivarono mai in commercio. Stavolta però l’azienda inglese intende fare sul serio. I suoi ammiratori si augurano che come le sue vetture i nuovi telefoni possano essere solidi, robusti, ma anche dal design accattivante.