Snapdragon 820 batte Apple A9 nei primi benchmark

Il nuovo Snapdragon 820, futuro top di gamma di Qualcomm che sarà disponibile ad inizio del prossimo anno, fa la sua prima comparsa in alcuni test benchmark evidenziando un enorme passo in avanti rispetto al precedente Snapdragon 810, un chipset che ha creato non pochi problemi a diversi costruttori di smartphone Android a causa dei problemi di surriscaldamento che hanno richiesto non pochi sforzi ingegneristici per trovare una soluzione. Snapdragon 820

In uno dei primi benchmark su GeekBench, il nuovo Snapdragon 820 di Qualcomm mostra subito i muscoli superando i risultati dell’Apple A9, il SoC utilizzato da iPhone 6S e 6S Plus, sia nel test single-core che in quello multi-core. I risultati dello Snapdragon 820 sono pari a 2.320 punti e 5.369 punti mentre i risultati dell’Apple A9 sono pari a 2.292 punti in single-core e 4.293 in multi-core. I benchmark chiaramente rappresentano dei parametri poco indicativi in termini di prestazioni effettive ma il passo in avanti dello Snapdragon 820 rispetto ai suoi predecessori è evidente. Superare in un test single-core il SoC di Apple, da sempre leader incontrastata in questo genere di benchmark, sarebbe un risultato davvero incredibile per il nuovo chipset di Qualcomm. Il nuovo Snapdragon 820 supera l’A9 di Apple anche su AnTuTu con un punteggio di oltre 131 mila punti contro i 123 mila del SoC sviluppato dalla casa di Cupertino. 

Dal punto di vista tecnico, il nuovo Snapdragon 820 presenta una nuova CPU formata da custom core Kyro. Rispetto allo Snapdragon 810 che presentava una CPU Octa-Core, il nuovo Snapdragon 820 presenta una CPU Quad-Core con clock di 2.2 GHz affiancata da una GPU Adreno 530. 

Il nuovo Snapdragon 820 arriverà sul mercato della telefonia mobile soltanto nel corso del primo trimestre del prossimo anno. La lista dei nuovi smartphone Android che dovrebbero montare il chipset di Qualcomm è già piuttosto lunga. Nonostante manchi ancora l’ufficialità, lo Snapdragon 820 dovrebbe essere alla base di una delle varianti del nuovo Samsung Galaxy S7 e dovrebbe rientrare nelle specifiche di altri top di gamma Android come LG G5, Sony Xperia Z6, Xiaomi Mi 5 e HTC One M10. Continuate, quindi, a seguirci con attenzione anche nel corso delle prossime settimane quando, senza dubbio, arriveranno nuovi aggiornamenti sulla questione.
Fonte: Gforgames