Le stampanti Samsung saranno cedute presto ad HP

Nel prossimo anno Samsung cederà brevetti su stampanti e fotocopiatrici alla HP. Si tratta di una vera e propria acquisizione visto che la società coreana cederà tutta la sua divisione stampanti. Si può quantificare questo reparto in seimila dipendenti e i diritti su circa seimilacinquecento brevetti relativi a stampanti.

A seguito della scissione di HP, avvenuta nel 2015, questa è una delle più importanti operazioni. Oggi l’impresa si divide in due società sorelle. HPE, Helwett Packard Enterprise, che si occupa di servizi e HP focalizzata sugli hardware e la tecnologia.

HP che negli ultimi periodi aveva registrato un calo nel suo fatturato cerca il rilancio e prova la grande mossa. L’azienda statunitense con questa mossa andrà a rafforzare la sua capacità produttiva e le capacità tecniche per competere nel settore. Il mercato delle stampanti al momento è dominato da un’altra azienda statunitense la Xerox che vi opera dal 1906. Xerox è la più grande impresa specializzata del settore ma sicuramente la sua leadership adesso sarà a rischio.

Samsung Stampanti

Un’ acquisizione di questa mole e importanza necessita di essere avallata da diverse autorità e sarà perfezionata nel corso dei prossimi dodici mesi. L’investimento di HP si quantifica in circa 1 miliardo di dollari. Le autorità antitrust avranno diversi controlli da effettuare prima di poter dare il loro assenso.

Quali sono i motivi della cessione da parte di Samsung di tutto il ramo stampanti?

La Samsung da tempestiva comunicazione sul suo sito ufficiale della motivazione che ha portato a fare questa cessione. I dirigenti del colosso tecnologico coreano vedono l’operazione in un’ottica molto strategica. Samsung sta cercando di focalizzare i suoi sforzi nelle attività che compongono il core business aziendale. Per l’impresa presieduta da Kun Hee Lee le stampanti non sembrano essere una priorità. Forse adesso più che mai i sudcoreani sono impegnati nel campo degli smartphone con tutte le loro risorse. Risolvere i problemi legati allo scandalo batterie del Galaxy Note 7 richiederà molti sforzi.

All’opposto la statunitense HP aveva messo gli occhi sui brevetti di Samsung in particolare quelli relativi alle grandi fotocopiatrici. Per HP la tecnologia laser sviluppata dai coreani potrebbe essere un vantaggio competitivo non indifferente.

LEGGI ANCHE: Posticipata l’uscita del Galaxy S8 per la sostituzione del Galaxy Note 7?