Svolta sicurezza per Galaxy S7 ed S6 con Android 7.0? Sorpresa con l’aggiornamento

Il Samsung Galaxy S7 ed il Samsung Galaxy S6 saranno per forza di cose tra i primi device a ricevere l’aggiornamento del sistema operativo Android Nougat, essendo i due top di gamma dei modelli tanto popolari, quanto diffusi in giro per il mondo. In particolare l’ultimo arrivato nel 2016, se pensiamo all’ottima riposta da parte del pubblico dopo anni non semplici per l’azienda coreana. Le novità, infatti, non arrivano solo dagli accessori.

Come cambieranno le cose per i due smartphone una volta installato l’upgrade, quali saranno gli effetti che potranno essere facilmente percepibili al dì là di quanto emerso con la recente presentazione del pacchetto software? Fondamentalmente possiamo rifarci a quanto affermato da Symantec, che ha aperto interessanti scenari per tutti coloro che, in possesso di un Samsung Galaxy S6 o un Samsung Galaxy S7, sperano realmente di veder migliorati gli standard di sicurezza.

Galaxy S7
Galaxy S7

Scendendo più nel particolare, emerge che la novità più importante investe la resistenza ai malware ransomware, ovvero un insieme di virus che, una volta installati sugli smartphone, vedono gli hacker richiedere una sorta di riscatto alle proprie vittime affinché i modelli in questione possano tornare funzionanti. Fermo restando il consiglio di non scaricare mai app di terze parti, e di conseguenza al dì fuori del Play Store, quanto riportato oggi dovrebbe garantire maggiore copertura e protezione a chi ha deciso di seguire una strada diversa in questo senso.

Insomma, con Android Nougat chi dispone di un Samsung Galaxy S6 o S7 dovrebbe godere di standard migliori di sicurezza nei confronti di chi intende accedere da remoto, con relativo reset delle password per prendere in ostaggio i modelli. Occhio però se avete un device con root, visto che in questo caso sarete comunque esposti alla vulnerabilità.