Tesla: Elon Musk illustra il nuovo aggiornamento del suo autopilota

L’amministratore delegato di Tesla Motors, Elon Musk, ha annunciato Domenica, che la casa automobilistica sta per aggiornare il suo sistema di pilota semi automatico di guida con nuovi limiti di guida e altri miglioramenti che probabilmente avrebbero impedito la fatalità che si è verificata a maggio. Musk ha detto che l’aggiornamento, che sarà disponibile entro una settimana o due, tramite un software “over-the-air”, si basa soprattutto sul radar per dare all’auto di lusso elettrica di Tesla una migliore consapevolezza di ciò che la circonda e di quando frenare.

Le nuove restrizioni al pilota automatico 8.0 sono un cenno alle preoccupazioni diffuse, che il sistema possa cullare gli utenti donando a loro un falso senso di sicurezza attraverso il suo sistema di guida “hands-off”. Il sistema aggiornato ora impedisce temporaneamente di montare il sistema se non si risponde immediatamente ai segnali acustici per riprendere il controllo della vettura. “Stiamo facendo un uso più efficace dei radar”, ha detto Elon Musk ai giornalisti nel corso di una telefonata. “Sarà un notevole miglioramento nella sicurezza del sistema fatto interamente attraverso un aggiornamento del software”.

Col pilota automatico di Tesla, introdotto nel mese di ottobre, è stato al centro di un intenso controllo da quando è stato rivelato nel mese di luglio che un pilota di Tesla Model S, Joshua Brown, è stato ucciso mentre utilizzava la tecnologia in questione lo scorso 7 maggio a causa di una collisione con un camion in Florida. La Highway Traffic Safety Administration National (NHTSA) ha indagato il sistema del pilota automatico di Tesla da giugno a causa dell’incidente mortale. L’agenzia era stata informata sui cambiamenti da Tesla e li avrebbe riesaminati, così come rivelato dal portavoce di NHTSA, Bryan Thomas. 

Elon Musk ha detto che è “molto probabile” che il nuovo pilota automatico avrebbe impedito la morte di Brown, la cui auto ha accelerata andando a sbattere contro il rimorchio di un camion mentre attraversava una strada, ma ha ammonito che l’aggiornamento “non significa perfetta sicurezza.” “Perfetta sicurezza è in realtà un obiettivo impossibile”, ha detto Musk. “Si tratta di migliorare la probabilità della sicurezza.

Non ci sarà mai un sistema capace di garantire al 100% zero incidenti mortali, non ci sarà mai  un sistema capace di assicurare zero infortuni “. Uno dei principali problemi nell’uso di telecamere e radar per un sistema di frenatura è come impedire i cosiddetti falsi positivi, in cui una macchina potrebbe confondere quello che vede pensando si tratti di un ostacolo quando invece non è così.

Il sistema di Tesla è stato aggiornato

Utilizzando il radar e l’apprendimento della flotta, piuttosto che fare affidamento principalmente sulle macchine fotografiche, l’aggiornamento avrebbe risolto il problema, secondo quanto detto da Elon Musk. “Il sistema radar con il nuovo aggiornamento è in grado di rivelare qualsiasi cosa metallica o densa, avviando la frenata.  In Silicon Valley, Tesla è conosciuta per la sua innovazione in veicoli elettrici di lusso ma alcuni critici, tra cui le principali case automobilistiche rivali, hanno detto che è stato affrettato da parte di Tesla utilizzare il pilota automatico.

Il sistema rivisto suonerà degli avvisi qualora i conducenti tolgono le mani dal volante per più di un minuto a velocità superiori a 45 miglia all’ora (72 km orari), quando non vi è alcun veicolo che precede,  ha detto Musk. L’allarme suonerà dopo che le mani del guidatore sono lontane dal volante per più di tre minuti, quando la Tesla sta seguendo un’altra vettura a velocità superiore a 45 mph. Il cruscotto lampeggerà in questi casi anche  di una luce pulsante. Se il guidatore ignora tre segnali acustici in un’ora, il sistema si disattiva temporaneamente fino a quando il veicolo non sarà parcheggiato.

Leggi anche: Google vuole fare concorrenza a Uber? ecco come stanno davvero le cose

Tesla
Tesla

Periodo difficile per Elon Musk CEO di Tesla

In questa maniera gli utenti saranno meno rilassati e più propensi a mettere le mani sul volante nei casi di rischio. Oltre le ricadute della fatalità, Musk ha dovuto prepararsi per il l’arrivo sul mercato del cosiddetto Model 3, veicolo che dovrebbe arrivare alla fine dell’anno prossimo sul mercato anche se gli investitori iniziano a mostrare un po’ di scetticismo.

Inoltre il 1 ° settembre, SpaceX, dove Musk  progetto che vede come CEO proprio il creatore di Tesla,  ha dovuto sostenere quello che egli stesso ha in seguito definito  come “il più difficile e complesso fallimento” nella storia della società commerciale di spazio da quando un razzo Falcon 9 è esploso sulla sua rampa di lancio a Cape Canaveral, in Florida. Musk ha definito quella  come una delle peggiori settimane della sua vita, cosi come rivelato ai giornalisti. 

Leggi anche: Tesla: autopilota porta uomo colpito da embolia polmonare in ospedale